Adriatica Ionica Race 2019: presentate le squadre

Mestre, a poche settimane dai recenti “Play the Games” di ginnastica artistica e nuoto di Special Olympics, con tanto di tripode olimpico acceso in piazza Ferretto, torna a ospitare una competizione sportiva di livello internazionale. Mercoledì 24 luglio e giovedì 25 luglio, infatti, sulle strade cittadine si sfideranno i ciclisti della seconda edizione della “Adriatica Ionica Race”, corsa a tappe organizzata dall’ex iridato Moreno Argentin che partirà proprio da Mestre per poi concludersi, dopo salite, scatti, fughe e volate, domenica prossima a Trieste.

Le squadre

Le diciannove squadre iscritte provenienti da quasi tutti i continenti (132 gli atleti in totale) sono state presentate questo pomeriggio in piazza Ferretto a Mestre alla presenza del sindaco Luigi Brugnaro, della presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano, dell’assessore alla Mobilità Renato Boraso e dell’amministratore unico di Vela spa Piero Rosa Salva: “Siamo felici – ha dichiarato il primo cittadino dal palco – perché a Mestre torna il ciclismo di altissimo livello dopo gli anni della Millemetri del Corso. Sono sicuro che i corridori saranno attorniati da tanto affetto lungo tutto il percorso. Chiediamo scusa ai residenti per i possibili disagi che potranno subire per qualche ora – ha aggiunto – però credo che Venezia domani vivrà un grandissimo evento. Questa è una città che ha dimostrato più volte, grazie anche allo sport, che ‘si può fare’ lasciando perdere dichiarazioni o chiacchiere”.

Circuito cittadino

Domani alle ore 19 il via alla corsa, con un circuito cittadino di 2,7 chilometri che si snoderà tra corso del Popolo, viale Ancona e via Forte Marghera, tra traguardi volanti e volata finale per assegnare le maglie simbolo del primato nelle varie graduatorie. Attenzione alle strade interdette al transito dalle 18 in poi. Il giorno seguente la prima tappa in linea da Favaro Veneto a Grado, in Friuli-Venezia Giulia.

Adriatica Ionica Race

La competizione a tappe, dopo la prima edizione dello scorso anno, ha confermato la sua appetibilità per squadre e atleti di primo livello: tra i corridori più acclamati questo pomeriggio Philippe Gilbert, asso delle classiche e vincitore quest’anno della Parigi-Roubaix, Remco Evenepoel, 19enne alla prima stagione fra i professionisti e già vincitore del Giro del Belgio, e Marc Cavendish, il re delle volate. Faranno classifica Hugh Carthy, Joe Dombrowski, mentre tra le otto squadre “World Tour” non mancheranno gli scalatori, come Fausto Masnada, Louis Meintjes e Jan Polanc. Sacha Modolo, invece, se la giocherà negli arrivi in gruppo.

“E’ un grande orgoglio per la Città ospitare questa competizione – ha dichiarato la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano – Venezia è città di sport, sono tantissime le iniziative organizzate tra laguna e terraferma”. Soddisfazione condivisa dall’assessore alla Mobilità Renato Boraso: “Devo ringraziare tutta l’organizzazione – ha affermato – Coroniamo tanti giorni di duro lavoro, è una splendida avventura. Credo che la tappa di domani non potrà che nobilitare l’intera corsa”. “Mestre stia vivendo un momento magico – ha aggiunto l’amministratore unico di Vela spa, Piero Rosa Salva – Si sta arricchendo di contenuti e sta migliorando il suo appeal. Vivremo delle meravigliose giornate grazie a questo splendido sport”.

Le squadre iscritte

Di seguito l’elenco delle squadre iscritte alla corsa: Education First, UAE Team Emirates, Bahrain-Merida, Astana Pro Team, Trek-Segafredo, Deceuninck-Quick Step, Team Dimension Data, Movistar Team, Androni Giocattoli Sidermec, Bardiani CSF, Nippo-Vini Fantini-Faizané, Neri Sottoli-Selle Italia-KTM, Rompoot-Charles, Sport Vlaanderen-Baloise, Caja Rural Seguros RGA, Israel Cycling Academy, Team Novo Nordisk, Cycling Team Friuli e una rappresentativa nazionale italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here