Addio ad Alessio: spente le macchine che lo tenevano in vita

Grande cordoglio a Cinto Caomaggiore per la morte di Alessio Marinato. Dichiarata la morte cerebrale, oggi pomeriggio 10 luglio, i medici hanno staccato le macchine che lo tenevano in vita.

L’incidente

Alessio Marinato aveva ventidue anni, rapper conosciuto con il nome di “Young Wave”. Nella notte fra lunedì e martedì, a poche centinaia di metri da casa, è rimasto coinvolto in un incidente stradale, insieme ad altri tre giovani, con i quali era di ritorno da una sagra. L’auto sulla quale si trovavano è sbandata ed è finita contro un palo.

I due ragazzi e la ragazza sono usciti dall’incidente senza grosse conseguenze.
Marinato, invece, era stato estratto in gravi condizioni e trasportato all’Angelo di Mestre, quindi ricoverato in Rianimazione in prognosi riservata. Nelle ore successive i medici hanno cercato di salvarlo, invano.

L’intero paese di Cinto Caomaggiore si è stretto intorno alla famiglia, e anche i social hanno iniziato a ricordare il giovane rapper. La famiglia ha dunque consentito all’espianto degli organi e tessuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here