Servizi Economia e società

ACTV: la stangata di settembre prima del ticket d’ingresso

Il giro di vite per fermare l'assalto alla città che non fa bene ai al suo patrimonio storico, ma nemmeno ai visitatori, sarà preceduto in settembre da un altro costo sempre a carico del turista giornaliero, quello per usare i mezzi Actv e i garage comunali

Da settembre, visitare Venezia facendo una toccata e fuga costerà salato. I biglietti ACTV per chi non ha la carta Venezia costeranno due euro in più. Da 7,50 euro si passerà a 9,50 euro. Una cifrona per una famiglia con due bambini che vuole raggiungere le isole. Per approdare in piazza San Marco, invece, per risparmiare ci sarà sempre la possibilità di farsela a piedi. Rinunciando però alla gita lungo il Canal Grande.

Due euro in più per i biglietti ACTV

Queste soltanto, si fa per dire, le cifre per muoversi in laguna. Un ulteriore saccheggio al portafoglio avverrà ancora prima, ossia per raggiungere piazzale Roma. Chi arriva dall’aeroporto dovrà sborsare per la navetta 10 euro anziché 8. Chi preferisce arrivarci in auto dovrà lasciare alla cassa del garage comunale 35 euro al giorno anziché 29. La fascia serale, invece, rimane ferma a 17 euro.

Non piace il turista da toccata e fuga

Gli aumenti serviranno a frenare l’invasione del turista “mordi e fuggi”. In concomitanza con il contributo d’accesso. E’ un genere di turista che non piace alla città. Congestiona le calli, sporca, consuma e non lascia risorse. Gli aumenti servono poi anche a rimpinguare le casse dell’azienda di trasporti pubblici non ancora ristabilite dopo lo stop legato alla pandemia.

Per tutti gli altri, ossia residenti e pernottanti con prenotazione di un mese la musica cambia. I possessori di “Carta Venezia” continueranno a spendere 1,50 euro per un biglietto ACTV. Per chi prenoterà un mese prima il garage comunale e l’ACTV non faranno scattare gli aumenti.

Assieme al bastone, anche un po’ di carota: dall’8 luglio saranno potenziate le corse del 2 lungo il Canal Grande e le corse della linea 12 che porta alle isole di Murano e Burano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button