Il sindaco Brugnaro ha lanciato un appello “Acqua alta: si invitano cittadini e imprese a documentare i danni subiti con fotografie e video. L’amministrazione comunale presenterà richiesta di stato di crisi alla Regione Veneto, ai fini della successiva dichiarazione dello stato di emergenza da parte della presidenza del Consiglio dei ministri. Nei prossimi giorni comunicheremo le modalità precise per la richiesta di contributo”. E’ un invito arrivato dopo una notte travagliata. Acqua alta eccezionale: battelli affondati e pianterreni allagati

Il problema dell’acqua alta

“Un ora fa mi ha chiamato il Presidente della Repubblica. – continua il sindaco – Io lo voglio ringraziare per l’ennesima volta. Ha chiari interessi proprio nazionali dell’Italia. Si tratta non più di un problema locale ma internazionale. O non riusciamo più a difendere le nostre eccellenze, o non meritiamo di essere eredi di questa grande civiltà.”

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here