Servizi Economia e società

Academy Awards al miglior patentino a livello nazionale

Al summit del G20s Cavallino-Treporti è il comune promotore del progetto e decreterà già dal 2020 il miglior progetto nazionale del Patentino

La best practice del “Patentino dell’Ospitalità” di Cavallino-Treporti è stata presentata stamattina durate il tavolo del capitale umano e della filiera turistica.

La sindaco Roberta Nesto, realizzatrice del progetto formativo, a Castiglione della Pescaia, in occasione del summit nazionale, ha presentato i risultati positivi nonché le finalità dei quattro anni di attività della pratica virtuosa della seconda spiaggia italiana che ha visto oltre mille patentini consegnati, più di 150 docenze di alto livello e oltre 350 lezioni in aula.

Ai tavoli ha annunciato che Cavallino-Treporti sarà promotore del progetto nazionale che non solo porterà il modello “Patentino” nelle coste italiane delle spiagge del G20s ma istituirà già dal 2020 un riconoscimento nazionale al comune che promuoverà un percorso particolarmente qualificante e/o innovativo finalizzato a valorizzare il miglior progetto del Patentino.

Il patentino

«È con orgoglio che ho presentato il nostro progetto alle 26 località partecipanti al G20s affinché la pratica virtuosa del Patentino sia un progetto di formazione a livello nazionale, un incubatore di risorse che esprima i valori del capitale umano, della cultura, del territorio e del lavoro. Il Patentino oggi è un’opportunità di sviluppo economico e sociale che ben si inserisce nel modello turistico di una località – afferma la sindaco Roberta Nesto -. Oggi il Patentino diventa un progetto nazionale e Cavallino-Treporti, come comune promotore, avrà la regia su questo progetto di formazione. Già dal prossimo anno sarà individuato ed istituito un gruppo di esperti che valuterà e analizzerà i progetti formativi del Patentino dei comuni partecipanti e al miglior Patentino verrà riconosciuto il premio “Academy Awards”.

Le iniziative

Tra le iniziative promosse dalla prima spiaggia del Veneto e dal sindaco Nesto, riconosciute ieri durante il convegno di apertura del G20s, quella della collaborazione con ENIT – Ente Nazionale Italiana del Turismo – e della sottoscrizione del Protocollo d’Intasa con il presidente Giorgio Palmucci, che segna l’avvio di una fase di collaborazione concreta per sviluppare e coordinare una serie di attività sistemiche per tutto il settore turismo.

Presenti al G20s anche i presidenti del comparto turistico che hanno partecipato ai tavoli dell’ospitalità, dell’accessibilità e della sostenibilità locale.

Consorzio di promozione Parco Turistico

Paolo Bertolini, del consorzio di promozione Parco Turistico: «Oggi è importante fare rete per essere efficaci sul mercato. Sono positivo perché qui c’è la visione di pensare più in grande e di mettersi assieme. La mia concezione è quella di una costa italiana che si promuoverà in modo molto forte e decisivo ma credo sia importante mantenere la peculiarità delle singole località, anche se questo non è facile. Cavallino-Treporti su questo, forse ha un vantaggio, perché ha una forte identità e un turismo molto particolare e credo che questo sia un punto di forza nel contesto di una promozione aggregata condivisa».

Assocamping

Francesco Berton di Assocamping: «Dai vari interventi è emerso come accessibilità e sostenibilità stanno diventando temi sempre più rilevanti per avere successo come località turistica. Ecco che, con le nostre caratteristiche ambientali e con il lavoro delle nostre strutture, Cavallino-Treporti è sulla buona strada per mantenere quella che è la nostra leadership nazionale e internazionale in termini di accoglienza e ricettività».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button