Servizi Cronaca

A4: servono 440 milioni per fermare la strage

Allarme A4: l'arteria vitale per i collegamenti con l'Europa dell'Est, è ormai da troppo tempo congestionata e teatro di terribili incidenti

Nella maggior parte dei casi, gli incidenti nel tratto maledetto della A4 tra Portogruaro e San Dona’ di Piave avvengono senza frenata. Ciò significa che i tamponamenti accadono perché colgono all’improvviso tir e auto e dunque si formano code improvvise.

È la descrizione di quello che tutti definiscono un imbuto in mezzo ad un’autostrada a tre corsie, un’arteria vitale per i collegamenti con l’Europa dell’Est, già per sé congestionata. Figuriamoci quanto può esserlo nella strozzatura a due corsie.

Non occorre molta fantasia se poi i vigili del fuoco diffondono le foto drammatiche degli autoarticolati rovesciati, delle cabine schiacciate e dei pompieri con i martinetti estraggono dalle lamiere morti e feriti gravi.

Le richieste per l’A4

Servono 440 milioni per completare il tratto che cade tutto nel territorio veneto. Questa è la richiesta di Luca Zaia in questi giorni in cui gli incidenti sono accaduti a raffica.

Serve un commissario per l’emergenza in A4. “Che batta un colpo visto che c’è”, chiede invece Sara Moretto di Italia Viva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button