Simone Cason e Letterio Saverio costa concordano che lo smartphone debba esser dato quando un ragazzo ha imparato a distinguere da solo il bene dal male navigando in Internet

Ci sono diverse opinioni sul fatto di dare o meno lo smartphone ai ragazzini piccoli. Letterio Saverio Costa, della Polizia Postale, concorda con Simone Cason che ha due figli di 9 e 11 anni e ancora non possiedono il cellulare personale. Per un ragazzino che va a scuola l’uso dello smartphone può essere una distrazione, perchè non gli serve. Questo non impedisce di insegnare a casa ai propri figli come usarlo.

Anzi, l’educazione alla tecnologia è essenziale e va fatta proprio intorno ai 10 anni. Quindi il genitore dovrebbe dedicare qualche ora settimanale a navigare in Internet assieme al proprio figlio. Così potrà imparare non solo a utilizzare il dispositivo, ma anche a capire quale sito è corretto, e quale no. Quando avrà raggiunto una maturità tale da capire da solo cosa è bene e cosa è male, allora li si può dare lo smartphone al ragazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here