Articoli di Cultura e Spettacolo

SerieTv(e non solo): “1994”, Shooter, “El Camino: il film di Breaking bad”

"1994" debutta il 4 ottobre su Sky, da stasera - in chiaro sul 20 - la prima stagione di "Shooter" e Netflix ha lanciato il trailer ufficiale di "El camino".

 “1994”, l’ultimo capitolo della serie ideata da Stefano Accorsi

Presentata la serie “1994”, atto finale della trilogia iniziata da “1992” e proseguita con “1993” che, attraverso personaggi di fantasia inseriti tra fatti reali, racconta gli anni di Tangentopoli e la transizione dalla Prima alla Seconda Repubblica. La nuova stagione si apre con i tre protagonisti sul carro dei vincitori: Leonardo Notte (alias Stefano Accorsi, anche ideatore del progetto) faccendiere all’ombra di Berlusconi, il leghista Pietro Bosco (Guido Caprino) ha ottenuto un ufficio al Viminale e l’ex soubrette Veronica Castello (Miriam Leone) una poltrona a Montecitorio. Gli otto episodi andranno in onda il venerdì alle 21.15 – su Sky Atlantic e Sky Cinema Uno – a partire dal prossimo 4 ottobre. 

Sul canale 20 debutta in chiaro la prima stagione di “Shooter”

Da stasera, invece, e ogni mercoledì alle 21.10, il canale 20 propone due episodi in chiaro della prima stagione di Shooter, già diffusa in streaming su Netflix. Basata sul best-seller “Point of impact” di Bob Lee Swagger (e sull’omonimo film del 2007  interpretato da Mark Wahlberg), la serie segue le vicende di Bob Lee Swagger (ovvero Ryan Phillippe), un ex-Marine, esperto cecchino, che vive in esilio e deve ritornare in azione, a causa di un complotto ordito per assassinare il Presidente degli Stati Uniti

Netflix ha lanciato il trailer di “El camino: il film di Breaking bad”

Netflix, da parte sua, dopo il teaser diffuso durante i Primetime Emmy Awards, ha pubblicato il primo trailer ufficiale di “El camino: il film di Breaking bad” (QUI), che sarà disponibile in streaming a partire dall’11 ottobre. Nel film scritto e diretto da Vince Gilligan, il creatore di “Breaking Bad”, il protagonista sopravvissuto Jesse Pinkman (il vincitore dell’Emmy Aaron Paul) deve fare i conti con il proprio passato per costruire un qualche tipo di futuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button