Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Il Volo dell’Asino ha entusiasmato un’affollata Piazza Ferretto

Il Volo dell’Asino ha entusiasmato un’affollata Piazza Ferretto

666
0
Volo dell'Asino

Carnevale a Mestre: alle ore 12 l’orologio della Torre ha segnato l’inizio della performance del volo dell’Asino a cura della Compagnia Seconda Materia

Mentre gli occhi di tutto il mondo, oggi, domenica 26 febbraio, guardavano verso San Marco e il suo campanile, da cui è discesa l’Aquila del Carnevale di Venezia 2017, la splendida Melissa Satta, anche la terraferma, stamani, ha avuto il suo “volo”. Nella domenica “grassa” del Mestre Carnival Street Show, infatti, il centro città ha ospitato l’ironica e spettacolare parata del Volo dell’Asino, nata nel 2002 da un’idea di Roberto Cargnelli di Mandragola e Luciano “Fricchetti” Trevisan di Ossigeno proprio come parodia delle discese marciane ma ormai divenuta un appuntamento molto sentito per i residenti dell’entroterra lagunare, che anche quest’anno sono accorsi numerosissimi in piazza Ferretto, complici anche le tantissime iniziative organizzate nell’ambito della programmazione diffusa mestrina.

L’evento ha preso il via alle 11 da piazzale Donatori di Sangue, dove uno sfacciato “Lord Asinello” sui trampoli ha guadagnato la testa della sua personale schiera di “guerrieri percussionisti”(interpretati dagli Psychodrummer, per l’occasione travestiti a loro volta da asini). La parata goliardica ha quindi attraversato via Rosa, largo Divisione Julia e via Poerio, prima di raggiungere la piazza Ferretto; lungo la strada non sono mancate soste e animazioni di ogni genere. Al seguito dello stravagante signore del Carnevale di Mestre anche la Damigella della festa, che ha seguito la sfilata dall’alto della sua carrozza, e le dodici Marie del Carnevale 2017, abbigliate nei costumi della tradizione veneziana. Hanno poi chiuso il corteo sette asinelli veri e propri, che oltre a rappresentare una curiosa novità resteranno poi al servizio dei bambini mestrini fino al pomeriggio, permettendo ai più piccini di attraversare la piazza sulla loro groppa.

In piazza, allo scoccare di mezzogiorno, la Damigella è stata “rapita”, trascinata sul main stage e “trasformata” anch’essa in una dolce asinella; solo allora, tra musica e balli, il pubblico ha assistito al “volo” vero e proprio, reinterpretato in chiave acrobatica dalla compagnia Seconda Materia. Tra anelli e imbracature, la bravissima performer è stata issata al centro della maestosa cornice ideata dallo scenografo del Gran Teatro la Fenice, Massimo Checchetto, dando vita ad uno show salutato con uno scrosciante applauso dalla folla. Tra le autorità presenti alla manifestazione: Luciana Colle, Vicesindaco del Comune di Venezia, Francesca Da Villa, Assessore al Commercio del Comune di Venezia ed Ermelinda Damiano, Presidente del Consiglio Comunale di Venezia.

Al termine i presentatori del Mestre Carnival Street Show, Susi Danesin e Gaetano Ruocco Guadagno, hanno dato a tutti appuntamento sotto al palco nel primo pomeriggio, quando sarà di nuovo il turno del concorso per la Mascherina più bella e, quindi, degli spettacoli di giocoleria e musica che continuano a caratterizzare la manifestazione mestrina.

Stamattina inoltre si è tenuto “Corri in Maschera”, l’allenamento collettivo in maschera lungo le vie del centro di Mestre, con partenza e arrivo in via Palazzo voluto dall’amministrazione comunale di Venezia, promosso da Vela Spa e coordinato dal Venicemarathon Club in collaborazione con Amatori Atletica Chirignago, S3 Running, Maratonella Campalto, SC Favaro Veneto, Running Team Mestre e Nordic Walking Mestre. Vi hanno aderito 500 tra runners e appassionati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here