Home Video Gallery Servizi Economia e società Google: presentato a Venezia il Grand Tour d’Italia

Google: presentato a Venezia il Grand Tour d’Italia

346

Grand Tour d’Italia, un viaggio per celebrare i capolavori del passato, scoprire curiosità e storie legate alla cultura, allo sviluppo urbano, alle innovazioni del nostro Paese

Google presenta il Grand Tour d’Italia un viaggio tra alcuni dei tesori culturali, dei capolavori e delle tradizioni del nostro Paese che oggi rivivono online attraverso la tecnologia, sulla piattaforma Google Arts & Culture. A Venezia – e nei prossimi mesi in altre città d’Italia – installazioni digitali con la tecnologia di Google permetteranno ai cittadini di vivere ancor più da vicino l’esperienza di questo viaggio e una serie di appuntamenti e seminari formativi contribuiranno a diffondere le competenze necessarie per un futuro sempre più digitale.

300 anni fa il Grand Tour era un viaggio alla scoperta delle città d’arte e della cultura del Bel Paese, alla portata di pochi. Oggi l’idea del viaggio viene reinterpretata su Google Arts & Culture, attraverso la tecnologia Google e il sapiente racconto delle istituzioni culturali partner del Google Cultural Institute e reso disponibile per tutti nel Grand Tour d’Italia.

Utenti da ogni parte del mondo potranno rivivere tradizioni senza tempo, guardare da vicino capolavori ad altissima risoluzione e scoprire innovazioni, che hanno cambiato per sempre il mondo moderno: 4 città (Venezia, Siena, Roma e Palermo), 7 Cardboard tour, 25 video, 21 Tour con tecnologia Street View, 38 mostre digitali, oltre 1300 tra immagini, fotografie e video per scoprire curiosità, storie legate alla cultura e all’intrattenimento, ma anche alla scienza, allo sviluppo urbano, alla tecnologia e molto altro ancora. Tutti i contenuti sono disponibili in italiano e in inglese.

Dal 19 al 21 maggio l’Arsenale Nord, Tesa 94, dalle ore 10 alle 20, si animerà di installazioni e di tecnologia Google e aprirà le porte gratuitamente ai veneziani per permettere loro di scoprire come queste storie affascinanti prendono vita, celebrando i tesori della città, e molto altro.

Sarà possibile entrare nelle opere di Canaletto, fotografate ad altissima risoluzione con Art Camera e proiettate a tutto schermo sulle pareti della Tesa 94, e scoprire come questi capolavori siano ancora studiati oggi per comprendere il fenomeno dell’acqua alta di Venezia; immergersi nella storia di Galileo e fare un salto nello spazio grazie a Google Earth VR. Non solo, sarà possibile rivivere la storie e le origini della festa del Redentore e i suoi fuochi d’artificio nei video a 360° con l’aiuto di visori per la realtà virtuale come Daydream View o ancora mettersi alla prova con Tilt Brush per reinterpretare le bellezze di Venezia e osservare le opere realizzate dagli altri visitatori in realtà virtuale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here