Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo A Cortina vacanze sulla neve da sogno!

A Cortina vacanze sulla neve da sogno!

320
La vasca botte all'aperto nei dintorni di Cortina, un'esperienza da non perdere!

A Cortina la stagione bianca si annuncia all’insegna del “wellbeing”, con molte iniziative particolari dedicate al benessere fisico.

Una stanza di vetro immersa nel bianco della neve, una vasca botte riempita di acqua calda con panorama mozzafiato e una sauna finlandese riscaldata a legna sopra il tetto delle Dolomiti: sono alcune delle esperienze che si possono vivere nel contesto spettacolare di Cortina d’Ampezzo dopo una giornata sulle piste da sci o come alternativa alla movida serale del centro.

Nei pressi del Rifugio Col Gallina è stata allestita la “Starlight Room Dolomites”, una stanza mobile con pareti di vetro da cui si può ammirare in prima fila – facendo colazione oppure a cena – il cielo d’alta quota: al tramonto l’enrosadira accende le rocce dei Monti Pallidi di un arancio inconfondibile, di notte la cascata di stelle è così vicina che sembra di poter toccare il cielo e all’alba le Dolomiti si tingono di rosa. La camera è raggiungibile in motoslitta, con le ciaspe o in fat bike: tre diverse modalità che rappresentano di per sé un’esperienza affascinante e divertente.

Da non perdere poi, al Rifugio Scoiattoli, la vasca botte in legno, all’aperto – a 2.255 metri di altitudine, con l’acqua costantemente riscaldata da una stufa a legna – che permette di osservare, magari sorseggiando champagne, lo spettacolare panorama delle 5 Torri al tramonto da un punto di vista privilegiato. La vasca è stata inserita dalla rivista USA Today nella “Top Ten spectacular ski resort pools and hot tubs”.

Salendo ancora, ai 2.752 metri del Rifugio Lagazuoi, si può invece trovare la sauna finlandese più alta delle Dolomiti, riscaldata a legna, con un’incredibile vista sulle vette dichiarate “Patrimonio dell’Umanità”. Una vera esperienza multisensoriale, dove il piacere degli occhi si somma a quello del calore sulla pelle, al profumo della legna che arde, al silenzio di un luogo incantato. Ma anche il gusto troverà adeguata ricompensa grazie alla squisita cucina tipica del rifugio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here