Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Umberto Smaila in concerto a Treviso

Umberto Smaila in concerto a Treviso

677
0

Umberto Smaila ha ormai abbondantemente superato la soglia dei 5.000 concerti: la musica è la sua passione primaria e assoluta.

Mercoledì 7 giugno, a partire dalle ore 20:30, la serata HP (Hot Pool) al Diamantik di Gaiarine (Treviso) vedrà come protagonisti Umberto Smaila e la sua band. Il locale è una delle più grandi discoteche della provincia di Treviso ed è strutturato come un ambiente polifunzionale per concerti live, ballo latino, ristorante.

Umberto Smaila sarà il “valore aggiunto” del dinner show del primo mercoledì di giugno. Con la sua consueta verve e il suo sontuoso bagaglio artistico da autentico ed eclettico showman, come ce ne sono pochi in Italia, percorrerà tutti i generi musicali per soddisfare il gusto di ogni singolo ospite della serata.

Il cantante, compositore e grande entertainer, noto per le sue coinvolgenti performance dal vivo, si esibirà infatti con brani scelti dal suo vasto repertorio, che comprende ben 800 canzoni, tra cui molte composizioni evergreen che spaziano dagli anni Sessanta alla musica dance, dal melodico italiano e straniero al rock. Spettacolare Umberto. Senza soluzione di continuità.

Umberto Smaila nasce a Verona il 26 Giugno 1950. Negli anni Sessanta si avvicina alla musica rock e beat, prendendo parte a varie formazioni musicali veronesi mentre al liceo classico della città scaligera conosce quelli che saranno i suoi compagni di tutta una vita: Jerry Calà, Franco Oppini e Nini Salerno. Assieme a loro, nel 1971, forma il gruppo cabarettistico e musicale “I Gatti di Vicolo Miracoli”, con cui nel 1977 approda al grande successo televisivo di Non Stop, che vede il gruppo protagonista assieme a Massimo Troisi, Carlo Verdone, “Gaspare e Zuzzurro” e Francesco Nuti con i “Giancattivi”.

Sono anni d’oro per i quattro artisti veronesi: nel 1979 e nel 1980 due grandi successi cinematografici di fila sotto la regia di Carlo Vanzina: “Arrivano i Gatti” e “Una vacanza bestiale”. Ma non basta: nel 1980 arriva anche il Disco d’Oro, per il milione di copie vendute di “Capito?”, la sigla di Domenica In. Nel 1982 Jerry Calà lascia il gruppo e da quel momento i “Gatti” superstiti cominciano a perseguire progetti diversi e percorsi personali.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here