Home Video Gallery Servizi Sport Umana Reyer Venezia – Fiat Torino 89-70

Umana Reyer Venezia – Fiat Torino 89-70

205
0

Umana Reyer abbiamo intervistato il coach Walter De Raffaele in conferenza stampa dopo la bella vittoria sulla Fiat Torino al Taliercio

Le azioni salienti della quinta vittoria consecutiva dell’ Umana Reyer che ha superato Torino al Taliercio consolidando il secondo posto in classifica. In una partita vissuta su allunghi e risposte su entrambi i fronti, oltre che sulle tante assenze per infortunio (Tonut, Hagins e Batista da una parte, Mazzola e White, più Wilson in corso di partita dall’altra), l’Umana Reyer batte la Fiat Torino 89-70, completando il Reyer Day in un Taliercio sold out, e mantiene il secondo posto.

Al canestro iniziale di Wright risponde McGee da 3, ma Torino, in un avvio di partita lento su entrambi i fronti, mantiene un canestro di vantaggio fino al 5-7 del 3’30”. Dalla nuova tripla di McGee al 4’30” parte infatti un break orogranata di 17-0, costruito con grande intensità difensiva e una crescita offensiva costruita su buona circolazione e precisione dall’arco. Dopo il 22-7 di Viggiano al 9’30”, Wilson torna a muovere il punteggio della Fiat dopo 6′ senza canestri, prima della tripla finale di Stone per il 25-9.

L’ Umana Reyer continua l’inerzia anche in avvio di secondo periodo, arrivando sul 31-12 al 13′, subito dopo, però, aver speso il bonus. Torino, nonostante il terzo fallo di Poeta, non perde però fiducia, anche perché l’attacco orogranata fatica, con solo un libero di Peric e due punti di Ortner nel break di 3-12 che dà il 34-24 al 15’30”. Ancora Ortner interrompe momentaneamente il buon momento della Fiat, che però riprende subito il controllo dell’iniziativa, di fronte ad un’Umana in chiara difficoltà, che non segna più e si trova con un solo punto di vantaggio (36-35) all’intervallo lungo dopo il canestro finale dell’ex Cuccarolo.

Torino sorpassa (36-37) in avvio di ripresa con Wilson che poi esce per una scavigliata e l’Umana Reyer ne approfitta per allungare con Bramos (tripla e canestro dopo recupero) sul 47-39 al 23’30”. Pian piano, il margine degli orogranata si allarga, grazie alla difesa intensa e ad un quarto offensivo di grande precisione (ben 35 punti segnati!) con la schiacciata finale di Viggiano, dopo l’ennesimo recupero in pressione, che dà il massimo vantaggio all’ultimo intervallo: +24, 71-47.

Ancora Viggiano, con una tripla, porta l’Umana Reyer sul +27 (74-47), poi la definitiva uscita dal campo di Wilson (ancora una scavigliata, stavolta più seria) scuote la Fiat che, dal 76-49 di Peric al 31′, mette un primo 0-7, che diventa 4-16 per il 78-63 al 24’30”, su cui De Raffaele chiama time out. Torino prova a crederci avvicinandosi ulteriormente sull’80-70 al 37’30” (parziale di 6-23), ma Bramos e Peric chiudono i giochi, permettendo ai giovani Visconti e Battiston di trovare spazio nell’ultimo minuto, che si chiude con l’incredibile tripla da metà campo di McGee per l’89-70.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here