Home Video Gallery Servizi Economia e società I turisti Europei promuovono i servizi di Atvo

I turisti Europei promuovono i servizi di Atvo

877
0

Atvo: I risultati dell’indagine tra i fruitori delle linee aeroportuali

Atvo, i turisti di tutta Europa promuovono il servizio di trasporto aeoportuali. Sono risultati ampiamente positivi, quelli che escono dalla indagine di “Customer Satisfaction”, condotta tra i fruitori delle linee aeroportuali, ovvero quelle che collegano gli aeroporti di Venezia e Treviso con le località turistico-balneari della costa veneziana. “Tutte le rilevazioni effettuate – spiega il presidente Atvo, Fabio Turchetto – registrano un dato in miglioramento nella valutazione della qualità offerta nelle linee aeroportuali: è il naturale risultato degli investimenti fatti negli anni al servizio di un comparto così importante come quello turistico”. In particolare la “soddisfazione generale” è migliorata sensibilmente rispetto al 2015, passando dall’80,5 all’86%.

“Complessivamente migliora gli ottimi risultati dello scorso anno – continua il direttore Atvo, Stefano Cerchier – la valutazione del “rapporto qualità prezzo”: nella somma delle valutazioni l’azienda ottiene una percentuale pari al 61%, contro il 50% del 2015″.

Altri numeri sulla “qualità percepita”. Il maggiore punteggio lo ottiene la voce sicurezza del viaggio (95,9%), ma anche la sicurezza personale (94,5%), le informazioni presenti alle fermate (94,1%), le informazioni sugli orari (93,9%), la qualità del servizio offerto dal personale in biglietteria (92,8%), disponibilità di posti a sedere (92%), la presenza di coincidenze con altri mezzi pubblici (91,8%), la puntualità del servizio (91,2%).

E ancora: la facilità di reperimento dei titoli di viaggio 90,8%, la cortesia e disponibilità del personale viaggiante 90,2%, la frequenza del servizio 90,1%, il comfort del viaggio 89,6%, il sito internet 87,1%, la pulizia e le condizioni igieniche dei mezzi 86,4%, la correttezza dei controllori 85,8%, l’attenzione di Atvo per la tutela dell’ambiente 83,5%, la qualità dei servizi riservati per viaggiatori con ridotte capacità motorie 83,2%.

Messi a confronto con i dati dell’indagine del 2015, tutte le voci hanno ottenuto un aumento della percentuale di gradimento. Migliore soddisfazione hanno ottenuto la presenza di coincidenze con altri mezzi, che ha ottenuto un più 4,9% rispetto al 2015; quindi la qualità dei servizi per le persone diversamente abili più 2,8%, la pulizia e le condizioni igieniche dei mezzi più 2,5%, la facilità di reperimento dei titoli di viaggio più 2,3%, le informazioni sugli orari più 2,1%, le informazioni presenti alle fermate più 2%.

“Sono stati riconosciuti gli ultimi ulteriori investimenti fatti – conclude Turchetto – tesi al continuo miglioramento del servizio”. Tra le novità: i nuovi bus, l’inserimento del wi-fi libero all’interno dei mezzi, l’attivazione della “speciale” applicazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here