Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo TripAdvisor scende in campo contro stupri e molestie sessuali

TripAdvisor scende in campo contro stupri e molestie sessuali

132
tripadvisor
Uno dei tre resort messicani già segnalati su TripAdvisor perché vi sono avvenuti stupri o violenze sessuali.

TripAdvisor segnalerà, con una banda rossa, gli hotel e le strutture in cui sono avvenuti dei casi di violenze sessuali, discriminazione e di altro genere.

TripAdvisor lancia un nuovo servizio per i suoi utenti: oltre ai consueti dati sulle strutture esaminate – si parla di oltre 570 milioni di recensioni e opinioni, relative a oltre 7,3 milioni di alloggi in tutto il mondo – segnalerà se in quegli alberghi siano accaduti episodi di stupro, molestia o violenza sessuale. Lo farà con una specie di etichetta, una banda rossa, che apparirà in testa alla pagina relativa a uno specifico hotel, consigliando di raccogliere ulteriori informazioni prima di prenotare.

L’idea è quella di fornire un elemento in più nella scelta della struttura, tenendo presente gli ultimi fatti accaduti e riportati dai media, ma non in eterno: «Questi bollini rimarranno sul sito per tre mesi – ha detto un portavoce della società – ma se il problema persiste, potranno durare più a lungo. Ovviamente non sono pensati per essere punitivi nei confronti delle strutture, ma informativi». Un piccolo, ma significativo passo, per TripAdvisor, che da sempre si affida ai contenuti generati dagli utenti, spesso all’origine di vigorose polemiche.

In questo caso l’avvertimento arriva dai diversi team che gestiscono il portale nei mercati in cui è presente, senza badare a premi o lusso: per esempio il Grand Velas Riviera Maya, nella zona di Playa del Carmen, in Messico, è già stato segnalato nonostante si tratti di uno dei preferiti dai visitatori. Sulla lista nera ci sono, per il momento altri due resort del paese nordamericano, l’Iberostar Paraiso Lindo e l’Iberostar Paraiso Maya, da cui è partito il tutto: in quest’ultimo, infatti, un addetto alla sicurezza ha stuprato la 35enne Kristie Love, di Dallas, che ha denunciato la cosa anche in un post nel forum della piattaforma, dapprima rimosso e poi utilizzato per promuovere un simile strumento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here