Home Video Gallery Servizi Economia e società L’uva vittima delle anomalie del tempo

L’uva vittima delle anomalie del tempo

304

L’anomalia del tempo si è ripercossa sulla viticoltura della pianura, provocando prima un germogliamento precoce ed in seguito un rallentamento della fase fenologica

L’andamento del tempo in questo ultimo periodo ha subito varie anomali, come ci spiega Francesco Rech, dirigente Arpav. Intorno al 20 aprile, infatti, c’è stato un forte abbassamento delle temperature con un alcune gelate in pianura, che vanno in contrasto con il generale aumento delle temperature; a tutto ciò si aggiunge la maturazione di una grossa carenza idrica. Il direttore Crea, consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Diego Tomasi, ci informa, invece, delle conseguenze che queste stranezze metereologiche hanno avuto sulle piante viticole: prima un germogliamento precoce dato dalle alte temperature e poi un rallentamento della fase fenologica della pianta a causa del rigido tempo di aprile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here