Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Teatro Toniolo, Comics & Dintorni: Carlo & Giorgio, Virginia Raffaele, Angelo Pintus...

Teatro Toniolo, Comics & Dintorni: Carlo & Giorgio, Virginia Raffaele, Angelo Pintus e molti altri

1011
Carlo & Giorgio, Virginia Raffaele, Angelo Pintus

La comicità d’autore, quella originale, fresca, geniale, è di scena anche quest’anno al Teatro Toniolo di Mestre. Sul palcoscenico, per la rassegna giunta alla XXIII edizione, i protagonisti di “Comics & dintorni 2015-2016”, tra i quali Alessandro Bergonzoni, Carlo & Giorgio, Virginia Raffaele, Angelo Pintus, Maurizio Battista.
Sono 11 gli spettacoli in cartellone per 15 repliche, con nuove e innovative formule di abbonamento e prezzi invariati rispetto alla scorsa stagione.
Aprono la programmazione, venerdì 20 e sabato 21 novembre, Carlo & Giorgio con I migliori danni della nostra vita, tanti quesiti ironici e divertenti su come sarebbe la nostra vita senza la tecnologia e su come si (soprav)viveva ieri.
Giovedì 3 dicembre saliranno sul palcoscenico – fuori abbonamento – Gino & Michele: la coppia più longeva del panorama comico e satirico, con Passati col rosso (diretta da Paolo Rossi) porta in scena un esilarante excursus in forma di reading nell’Italia degli ultimi 40 anni, vissuti da protagonisti tra tv, teatro, libri e giornali.
Sabato 19 dicembre ecco Sabina Guzzanti con Come ne venimmo fuori, un monologo satirico esilarante e incisivo nato da approfondite ricerche sul sistema economico post- capitalista su cui l’autrice sta lavorando già da qualche anno. Anche in questo testo, questioni complesse e riflessioni importanti vengono affrontate attraverso la comicità e la satira, mettendo il pubblico nella condizione di divertirsi e capire qualcosa di più.
Venerdì 8 gennaio l’attesissimo ritorno di Paolo Hendel con Carcarlo Pravettoni – Come truffare il prossimo ed essere felici. In compagnia del leggendario industriale cinico e baro Carcarlo Pravettoni essere disonesti non è mai stato così divertente. Con lui la vita diventa un paradiso… fiscale, ovviamente.
L’amore è un gambero è invece lo spettacolo che sabato 9 gennaio vedrà protagonista Riccardo Rossi: con la consueta ironia che lo contraddistingue, l’attore stila il suo personale e imperdibile manuale d’amore. Prendete nota!
Venerdì 5 e sabato 6 febbraio non si potrà resistere all’inarrestabile Maurizio Battista e al suo Allegro ma non troppo (titolo provvisorio), uno show spumeggiante ed esplosivo, un continuo divenire di idee, un botta e risposta ininterrotto di trovate e battute che spiazzeranno il pubblico.
Un nome una garanzia: Alessandro Bergonzoni sarà in scena sabato 13 febbraio con Nessi, un’ora e trenta di monologo brillante, di sottili e bizzarri intrecci di parole. Come in un gioco di scatole cinesi, il comico, filosofo e giocoliere del linguaggio descrive la realtà perdendosi in aneddoti inventati, senza mai dimenticare l’ironia.
Venerdì 26 e sabato 27 febbraio Angelo Pintus, l’artista punta di diamante di Colorado, sarà in scena con Ormai sono una m.i.l.f., la vita a quarant’anni raccontata e vista con gli occhi di chi si sente ancora bambino, anzi un uomo, forse una signora…no, una milf! Una performance all’insegna delle risate che segue il successo fenomenale di 50 sfumature di…Pintus.
Chi sono Gli impiegati dell’amore? Ma Nuzzo Di Biase, che venerdì 4 marzo saliranno sul palcoscenico del Teatro Toniolo con il loro nuovo lavoro. La coppia che ha fatto furore a Zelig e a Quelli che il calcio, è protagonista di questa rilettura della commedia dell’autore francese David Foenkinos, piena di fantasia e di humor. Riflessioni sulla coppia, sulla solitudine, sulla paura della felicità, sul divorzio e sull’arte di ballare il tango!
Trasformismo, grande simpatia, bravura da vendere e una verve comica innata: è per questo che il pubblico ama Virginia Raffaele, che giovedì 24 e venerdì 25 marzo presenta Performance, una carrellata delle sue maschere più famose: Ornella Vanoni, Belen Rodriguez, la ministra Boschi, la criminologa Bruzzone e tante altre ancora. Donne diverse tra loro, che sintetizzano alcune delle ossessioni ricorrenti della società contemporanea, il tutto raccontato attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira.
Chiusura esplosiva, sabato 9 aprile, con Paolo Migone, il comico di Zelig con l’occhio nero, e il suo Italia di m…are: le virtù, gli eccessi, le manie, le abitudini, i vizi e le cattiverie degli italiani in un one man show travolgente e che non concede pausa alle risate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here