Home Video Gallery Servizi Cronaca Tangenti Veritas: scattagli gli arresti

Tangenti Veritas: scattagli gli arresti

424
0

Veritas si dichiara “estranea alle indagini”. Indagato per abuso d’ufficio il dg Razzini.

E’ in carcere il dirigente di Veritas accusato dalla Guardia di Finanza di aver intascato tangenti per 300 mila euro. Le manette sono scattate martedì all’alba. Arrestati anche i rappresentanti delle due società che hanno pagato i fondi neri. Claudio Ghezzo, 53 anni, di Mestre, Sabrina Tonin, 60, di Tombolo, responsabile commerciale della PlanEco di Cittadella; Enzo Busato, 58, di Jesolo, rappresentante legale della Busato Autotrasporti di Preganziol, accusati a vario titolo di corruzione e turbativa d’asta. Il sindaco Luigi Brugnaro ha voluto esprimere il suo «Grazie alla Guardia di Finanza per il lavoro che ha fatto: la sosteniamo, perché continui a fare pulizia in città».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here