Home Notizie Articoli di Economia e società Sos coperte torna a Venezia, Carlo e Giorgio testimonial d’eccezione

Sos coperte torna a Venezia, Carlo e Giorgio testimonial d’eccezione

438
Sos coperte

Torna anche quest’anno in centro storico a Venezia la campagna Sos coperte, promossa dagli operatori di strada del progetto “Senza dimora”, coordinato dal Comune di Venezia, impegnati nelle uscite serali e notturne per aiutare le persone che vivono in condizione di povertà estrema. Ogni anno, durante la stagione fredda, vengono distribuite circa 600 coperte a chi vive in strada. Un numero elevato, che sta portando ad esaurire le scorte in magazzino, e che richiede di rinnovare l’appello alla cittadinanza per raccogliere coperte e sacchi a pelo da distribuire alle persone senza dimora.

Un aiuto in più alla campagna verrà quest’anno dagli attori veneziani Carlo & Giorgio, che hanno accettato con entusiasmo di “metterci la faccia” in prima persona e hanno anche ideato lo slogan “Scusa se no te go mai coverto…”, che, giocando sul doppio significato del termine “coverto”, vuol dire sia “scusa se non ti ho mai coperto” sia “scusa se non mi sono mai occupato di te”. Nel nuovo manifesto della campagna (in allegato), oltre ai due attori, compare anche Carlo G., un ospite di un dormitorio cittadino che sta concludendo positivamente il suo percorso di autonomia. La fotografia e la composizione grafica del manifesto sono del fotografo Giorgio Bombieri.

Le prime due giornate di raccolta coperte del 2016 saranno mercoledì 20 e giovedì 21 gennaio, dalle ore 11 alle 17, ai piedi del Ponte della Costituzione in Piazzale Roma, dove sarà allestito un gazebo. Saranno presenti operatori e rappresentanti delle molte realtà che collaborano al progetto Senza dimora: le associazioni Il Cerchio della vita, Ronda della carità di Venezia, Goccia di luce, Ronda della carità e della solidarietà, Caritas veneziana, Cooperativa sociale Caracol, Cooperativa sociale Gea, Croce verde, Croce rossa italiana, Fondazione Casa dell’ospitalità, Volontari stazione di Mestre, Comunità San Egidio, Emergency, Avvocati di strada Onlus, Avvocati X SD, Associazione San Vincenzo Mestrina.

Rimangono inoltre attivi i punti di raccolta fissi di seguito elencati:
A Mestre:
Villa Querini (Assessorato Politiche sociali), via Verdi 36 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15);
Casa del Volontariato, via Brenta Vecchia 41 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13);
Mensa di Ca’ Letizia, via Querini 19 (tutti i giorni dalle 9 alle 19);
Croce Rossa, via Napoli 3, il martedì e giovedì dalle 10 alle 12;
Palaplip, via San Donà durante tutti gli eventi di “Ocio che si balla”

A Marghera:
Cooperativa sociale Caracol, via Fratelli Bandiera 45 (per orari contattare il Telefono bianco 041.927471);
Parrocchia SS. Resurrezione – Cita, Via Palladio (telefonare allo 041.929216)
A Venezia:

Caritas veneziana, Fondamenta Santa Chiara 495/a – Piazzale Roma (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here