Sorpreso furgone che trasporta rifiuti pericolosi senza autorizzazione

Sorpreso furgone che trasporta rifiuti pericolosi senza autorizzazione

1662
0
rifiuti pericolosi

Polizia Locale di Jesolo sorprende furgone con tre giovani serbi a bordo mentre raccoglie rifiuti pericolosi dalle strade e da casa di privati senza la necessaria autorizzazione

Una pattuglia della Polizia Locale di Jesolo ha disposto il sequestro di un furgone utilizzato da tre cittadini di origine serba ma con residenza a San Donà di Piave sorpresi a raccogliere e stoccare rifiuti pericolosi prelevati dalle strade e in casa di privati senza avere l’adatta autorizzazione commettendo così un reato di natura ambientale.

A notare il furgone nella tarda mattina di due giorni fa in via Padova è stata una pattuglia a bordo di un’auto civetta della polizia locale. Visto l’indeciso procedere del mezzo, un furgone Citroen di colore scuro con tre persone a bordo, l’hanno seguito e notato che in più di una occasione scendeva uno dei due passeggeri per guardare all’interno di giardini e nelle vicinanze dei cassonetti se c’era dei rifiuti ferrosi da raccogliere. Avvicinato il mezzo, la pattuglia ha così proceduto ad un controllo. A bordo c’erano tre giovani cittadini serbi, imparentati tra loro, di 30 (alla guida), 24 e 19 anni. Alla richiesta di aprire il portellone posteriore del furgone il conducente ha mostrato il carico e spiegato che stava trasportando il materiale ad alcune ditte autorizzate per lo smaltimento.

Un particolare, però, è subito emerso: l’autorizzazione in possesso del giovane serbo era per la raccolta di materiale non pericoloso mentre la maggior parte di quello che era accatastato all’interno non rispondeva a quelle caratteristiche. Nel particolare erano presenti: 1 fotocopiatrice, una lavatrice, un forno a gas, scaffalature in lamiera, tubi in ferro, una stampante, due motori elettrici, due trasformatori, un tubo per canna fumaria, un condotto per impianto di aereazione, una vaschetta per wc, vari pannelli in ferro, rubinetterie varie, due batterie per camion, profili per opere in cartongesso, un boiler e dei rubi idraulici.

Verificata la violazione di carattere penale è scattato il sequestro del mezzo e del materiale e la denuncia per trasporto di rifiuto pericoloso senza autorizzazione al conducente del furgone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO