Home Video Gallery Servizi Economia e società Simone Venturini: organizzazione grandi eventi nel territorio

Simone Venturini: organizzazione grandi eventi nel territorio

637

Simone Venturini, Assessore del Comune di Venezia, ci parla del lavoro dell’amministrazione per organizzare importanti eventi nel territorio.

Simone Venturini, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Venezia, espone l’aspetto organizzativo di alcuni eventi in programma nel territorio.

Uno dei progetti sicuramente più importanti, di cui si parla già da un po di tempo, è la trasformazione del Parco di San Giuliano in una location adatta ad ospitare grandi eventi come concerti. L’amministrazione si sta occupando di tutti i sottoservizi e le infrastrutture necessari per la realizzazione del progetto con un budget di più di 20 milioni di euro che verrà utilizzato anche per la ristrutturazione di Forte Marghera oltre che per il riordino complessivo della Punta di San Giuliano.

Simone Venturini spiega che è stato firmato un contratto con l’organizzazione che si occupa dell’Home Festival di Treviso. Il progetto continuerà per 9 anni ed avrà inizio nel 2019. L’Assessore assicura che saranno prese tutte le precauzioni possibili da parte di tutte le persone coinvolte nella realizzazione del progetto, per evitare qualunque tipo di incidente.

L’amministrazione a Venezia svolge un grande lavoro per assicurare la sicurezza dei cittadini anche durante grandi eventi come il concerto di Zucchero, la Mostra del Cinema o La Festa del Redentore e spera che in futuro il governo emani delle leggi che permettano alle forze dell’ordine anche di prendere azioni effettive e concrete contro la microcriminalità.

E’, inoltre, in programma il rilancio della piazza di Marghera con esibizioni musicali continue per un intero mese e con proiezioni di film all’aperto.

L’Assessore invita tutti i cittadini a rivolgersi al Comune se si desidera organizzare eventi privati, ben accetti, per richiedere l’autorizzazione cosi da informare anche le forze dell’ordine dell’eventuale necessità di utilizzare spazi pubblici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here