Home Video Gallery Servizi Economia e società Sconti per chi andrà a votare al referendum

Sconti per chi andrà a votare al referendum

448

L’offerta di sconti è diventata virale, chi proverà che è andato a votare il 22 ottobre potrà ricevere degli sconti da diversi imprese.

L’idea è di due imprenditori è di offrire sconti per i cittadini che andranno a votare: l’idea è di Roberto Agirmo, titolare di un’agenzia di viaggi di Marcon e l’altro Samuel Guiotto che opera nelle pompe funebri.

Entrambi sono favorevoli all’autonomia e con la loro iniziativa spingono la clientela ad andare a votare, sperando votino si. Gli sconti sui viaggi e persino all’ultimo si potranno riscuotere a partire dal 23 ottobre, ossia all’indomani del referendum sull’autonomia.

Ovviamente l’agenzia di viaggi di Guiotto accosentirà allo sconto se si dimostrerà di essersi recati alle urne. Nell’agenzia di viaggi di Marcon le tariffe saranno decurtate del 10% su vacanze dei “miglior tour operator selezionati” e del 20% sulle vacanze “in tailor made”.

L’impresa di pompe funebri Guiotto che opera in tutto il Veneto lo sconto sarà del 10 % su tutti i tipi di funerali. Agirmo in particolare nel gennaio scorso ha diffuso un annuncio di lavoro, scritto in lingua veneta e replicato in italiano, chiedendo come requisito “indispensabile”.

Il requisito fondamentale era la conoscenza di “veneto, italiano e/o inglese e/o tedesco e/o francese e riservando la precedenza a candidati iscritti all’albo della “minoranza nazionale veneta”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here