Home Video Gallery Raccomandata Espresso La Sicilia brucia e intanto continuano a prenderci in giro

La Sicilia brucia e intanto continuano a prenderci in giro

470

Incendi in Sicilia: le autorità si trincerano dietro le indagini e non ammettono ancora l’origine dolosa.


Riguardo ai recenti incendi in Sicilia le autorità dicono di doverne accertare le cause. Non sono fin troppo chiare? Ne riflettiamo con Eduardo Sivori. Questi roghi in Sicilia accadano da decenni e sono sempre oggetto di satira da parte di chi dovrebbe far qualcosa per fermarli, ma nessuno protesta. Leggendo i giornali, si vede che alcuni parlano di autocombustione, altri di piste probabilmente mafiose, altri ancora sostengono che si indaga per incendi dolosi. C’è stata anche un’urgente riunione operativa a Palermo, presieduta dal Ministro dell’Interno e si è parlato di emergenza incendi. Tutto questo lo chiamano “emergenza” e nessuno si oppone? Da oltre mezzo secolo in questo periodo dell’anno prendono fuoco contemporaneamente aree distinte e, visto dall’alto, il fuoco sembra si muova su linee troppo perfette per essere casuali. Il Ministro dell’Interno promette di arrestare i piromani, ma la piromania, come è noto, è una malattia, mentre i responsabili di questi atti sono fin troppo sani, sono affaristi senza scrupoli, non malati. Le autorità, intanto, dichiarano di dover accertare le cause degli incendi, che, casualmente, scoppiano proprio quando la Regione prova a sfoltire 28 mila forestali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here