Home Notizie Articoli di Salute e benessere Sanità, Laura Puppato: “Emendamento per garantire indennizzi per trasfusioni infette”

Sanità, Laura Puppato: “Emendamento per garantire indennizzi per trasfusioni infette”

675
Sanità, Laura Puppato: “Emendamento per garantire indennizzi per trasfusioni infette”

Sanità, Laura Puppato: “Emendamento per garantire indennizzi per trasfusioni infette”
“Dopo aver discusso a lungo con i dirigenti del Ministero della Salute e della Conferenza Stato-Regioni, ho predisposto un emendamento alla Legge di stabilità 2016 che garantisca € 172.895.662,00 per le Regioni in modo che possano erogare gli indennizzi previsti dalla Legge 210/1992 senza alcun ritardo e compresa l’indicizzazione”. Lo annuncia Laura Puppato, senatrice PD, da mesi impegnata perché sia rispettato quanto previsto dalla Legge 210 del 1992, specie dopo che il Veneto, unica regione in Italia assieme alla Calabria, ha interrotto ogni erogazione a luglio 2015.
“Il problema nasce in Veneto, perché, a differenza delle altre regioni, ha imputato gli anticipi degli indennizzi ai fondi sanitari, cosa irregolare, ma invece di sanare l’errore, la Regione ha, come sempre, semplicemente urlato ‘al ladro’ nei confronti di Roma, anziché compartecipare alla soluzione del problema – ha spiegato la senatrice – anche se non si comprende perché l’interruzione sia avvenuta solo da luglio, guarda caso appena dopo le elezioni, ma che i soldi spariscano a seguito di tornate elettorali, è ormai abitudine per il Governo del Veneto, per questo motivo l’intervento dello Stato è ancor più urgente per sanare ogni disparità di trattamento lungo la penisola”.
“Si tratta di una cifra importante, ma assai prima della questione economica qui vi è un principio di etica e di giustizia – ha detto Puppato – lo Stato deve essere una garanzia per i cittadini, ma per le vittime di emotrasfusioni è mancato due volte, prima non controllando adeguatamente il sangue trasfuso e oggi negando o ritardando i fondi per indennizzare chi è stato infettato. È necessario ripristinare la fiducia reciproca tra Istituzioni e cittadini, cominciando da chi ha subito un danno da queste e interrompendo sterili polemiche tra i diversi livelli di governo”. “In questi mesi ho conosciuto tante persone che si sono attivate per vedersi riconosciuto il proprio diritto e questo Governo ha già dimostrato la propria sensibilità al tema andando, lo scorso anno, a stanziare nella Legge di Stabilità oltre 700 milioni per sanare i debiti maturati con le regioni tra il 2012 e il 2014, segno di particolare attenzione dopoché i governi precedenti avevano via via azzerato i fondi – ha concluso -stante anche la pressione che stiamo esercitando assieme a molti colleghi e all’ azione coordinata delle Regioni, sono ottimista che la Legge di Stabilità garantirà i fondi per gli indennizzi”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here