Home Video Gallery Servizi Cronaca Roberto Lachin: “Non è vero che essere ciechi è triste”

Roberto Lachin: “Non è vero che essere ciechi è triste”

1017

 
Roberto Lachin: “Non è vero che essere ciechi è triste”
Non è vero che essere ciechi è triste. Roberto, un nostro telespettatore non vedente, ha voluto rispondere attraverso televenezia a chi considera i ciechi come degli emarginati e ci ha raccontato questo episodio. Una risposta eloquente a chi crede che la disabilità sia solo una condizione negativa.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. .Pregiudizi ed immagini sociali …solo una rivoluzione culturale potrebbe cambiare la vita delle persone con disabilità visiva. Solo con l´abbattimento degli stereotipi e dei pregiudizi L’applicazione della ratifica da parte del’Italia della Convenzione ONU basata sulla discriminazione della Disabilità è ancora molto lontana .
    E’ urgente quindi un cambio di prospettiva: chi ha una disabilità va considerato non più “malato” ma persona, il che comporta la revisione delle politiche pubbliche in Italia che sono tuttora incentrate sull’intervento sanitario ..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here