Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo R.I.P. Solvi Stubing (la signorina Peroni)

R.I.P. Solvi Stubing (la signorina Peroni)

236
Una immagine della pubblicità della birra Peroni interpretata dalla scomparsa Solvi Stubing dal 1967 al 1972 .

Nel giorno dell’addio alla vita di Paolo Villaggio, dobbiamo salutare definitivamente anche Solvi Stubing, meno nota, ma famosa – suo modo – negli anni ’70.

Oltre a Paolo Villaggio ha lasciato questa Valle di Lacrime, nelle ultime ore, anche un’altra celebrità – a suo modo – della seconda metà del secolo scorso: Solvi Stubing. La bionda spumeggiante, celebre soprattutto per la pubblicità degli anni ’70, in cui sussurrava agli italiani: «Chiamami Peroni, sarò la tua birra», si è spenta oggi a Roma, all’età di 76 anni, nella casa in cui viveva da tempo.

Nata a Berlino, il 19 gennaio 1941, in un quartiere poi diventato Germania Est, aveva raggiunto la popolarità nel nostro paese interpretando una serie di film di cassetta a cavallo tra gli anni ’60 e ’70: “Io la conoscevo bene” di Antonio Pietrangeli, “Made in Italy” di Nanni Loy  e “L’ombrellone” di Dino Risi (tutti e tre del 1965), “La banda del Gobbo” di Umberto Lenzi (1977) e “L’ingorgo” di Luigi Comencini (1978). Era apparsa anche nelle pagine delle “riviste per soli uomini” Playman e Playboy, ma poi aveva lasciato il cinema per avventurarsi nella carriera politica.

Membro della Commissione delle donne europee, al tempo in cui Bettino Craxi era presidente del Consiglio dei ministri italiano, nel maggio 2004 è stata candidata al Parlamento europeo nelle liste di Alleanza Nazionale. Negli anni ’80 ha condotto una serie di rubriche televisive dedicate al cinema trasmesse sulle syndication e sulle tv locali (“Cinerama”, “Magic cinema”, “Cinemondo”, “Cinema mio”, “Cine Rubrica”, “Ciak si gira”, “Grande Sipario”). E possedeva una quota dell’Isvema, la società che ha prodotto, fra l’altro, molti dei suddetti rotocalchi da lei condotti.

Dopo due film girati negli anni ’80 (“Liebeskonzil”, 1982, e “Delitti”, 1987) aveva interpretato nel 2006 “Il punto rosso“. I funerali si terranno domani mattina a Roma, nella chiesa di Piazza dei Giochi Delfici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here