Home Video Gallery Servizi Cronaca Protocollo d’intesa tra Brugnaro e Galletti per riqualificazione Porto Marghera

Protocollo d’intesa tra Brugnaro e Galletti per riqualificazione Porto Marghera

356

Il sindaco Brugnaro e il ministro Galletti firmano il protocollo d’intesa per il completamento dei marginamenti a Porto Marghera

Lunedì il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro approfittando della platea di giornalisti accorsi per conoscere il programma del Carnevale di Venezia, ha parlato dell’arrivo in laguna di di oltre mezzo miliardo di euro. Ieri il Ministro all’Ambiente Gian Luca Galletti è venuto a firmare un patto per completare le bonifiche di Porto Marghera necessaria a far tornare investimenti nell’area industriale a cui seguiranno 72 milioni di euro già stanziati dal Cipe che saranno gestiti da una commissario governativo. Una nuova formula per gestire i fondi che ha lo scopo di sveltire in fretta l’iter perché non c’è più tempo.

“Voglio davvero ringraziare il ministro e tutta la struttura del Ministero all’Ambiente – ha dichiarato il sindaco Brugnaro – per il rapporto che si è instaurato nel corso dell’ultimo anno: abbiamo svolto insieme un lavoro meticoloso, costante e continuo. Il Protocollo su Porto Marghera viene da lontano e i suoi risultati sono legati in modo forte a quanto avevo detto in campagna elettorale: Venezia ha bisogno di ripartire dal lavoro, rilanciando Porto Marghera. Quello che abbiamo fatto è stato lavorare sull’impatto operativo: come previsto dal ‘Patto per Venezia’, con il Protocollo di oggi arriveremo a ricevere i 72 milioni necessari per il completare i marginamenti, tappa essenziale per passare poi alle bonifiche. Salvaguardia ambientale e bonifiche ci permettono di attrarre investitori, mettendoci nelle condizioni di garantire tempi e costi certi per costruire posti di lavoro sostenibili. La questione ambientale passa insomma per azioni concrete, al di là delle dichiarazioni”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here