Home Notizie Articoli di Economia e società Spaccio a Jesolo, la proposta di Confcommercio per combattere il fenomeno

Spaccio a Jesolo, la proposta di Confcommercio per combattere il fenomeno

3067
proposta Confcommercio

La proposta Confcommercio per debellare fenomeno dello spaccio: multe per chi acquista droga e daspo per chi la vende

Multe per chi acquista sostanze stupefacenti e applicazione della daspo per gli spacciatori; queste sono la proposta Confcommercio per contribuire a debellare il fenomeno dello spaccio di droga a Jesolo.

A Jesolo in particolare il fenomeno è compreso tra le piazze Aurora e Mazzini, ma è un fenomeno che rischia di espandersi in altre località balneari.

La prima azione che si prefissa la Confcommercio è di colpire chi utilizza gli stupefacenti, il cosiddetto “Decreto Minniti” dà ai sindaci il potere di intervenire.

Il decreto “sicurezza” cita testualmente “prevenire e contrastare le situazioni che favoriscono l’insorgere di fenomeni criminosi o di illegalità, quali lo spaccio di stupefacenti…”.

Tale provvedimento prevede la possibilità di intervenire con ordinanze contingibili e urgenti per debellare queste situazioni.

Tra l’altro Jesolo ha già avuto modo di applicare questo provvedimento per i clienti delle prostitute, ma anche per chi acquista merce contraffatta in spiaggia; per questo Confcommercio chiede che l’ordinanza sia ampliato ad altri settori.

Per colpire la domanda invece Confcommercio prevede di chiedere al Questore di Venezia di intervenire tramite un “Daspo” contro gli spacciatori, presso singole zone o gli esercizi commerciali in Piazza Mazzini.

Daspo è l’acronimo di “divieto di accedere alle manifestazioni sportive”, misura prevista dalla legge per contrastare il fenomeno della violenza negli stadi.

Il presidente Confcommercio San Donà Jesolo, Angelo Faloppa con questa Proposta Confcommercio non si pone l’obiettivo di debellare il fenomeno ma di ridurlo fortemente.

Chiede a tutti i sindaci di adottare i provvedimenti che il Ministro Minniti ha dato la possibilità di applicare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here