Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Primo weekend di Carnevale a Mestre: Klimt Lab e artisti di strada

Primo weekend di Carnevale a Mestre: Klimt Lab e artisti di strada

494
Carnevale a Mestre

Carnevale a Mestre: il programma di sabato 11 e domenica 12 febbraio che prevede una serie di appuntamenti dedicati a grandi e piccini.

Dalle maschere ispirate ai capolavori di Gustav Klimt, già protagonisti dell’inverno culturale della Terraferma, agli sketch parodistici dei comici più apprezzati del territorio, fino ad arrivare agli attesissimi spettacoli degli artisti di strada che caratterizzeranno tutta la programmazione mestrina. Aspettando il Mestre Carnival Street Show, le sfilate dei carri di Zelarino e Marghera e il tradizionale “Svolo dell’Asino”, il Carnevale a Mestre già a partire dal weekend dell’11 febbraio, con una serie di appuntamenti dedicati a grandi e piccini.

Si comincia alle 15 di domani, sabato 11 febbraio, in pieno centro città. Sarà infatti la sede dell’associazione “Viva Piraghetto”, al civico 44 di via Rosa, ad ospitare il secondo “Klimt Lab”, laboratorio dedicato a bambini e ragazzi. In circa due ore e mezza di animazione, giochi e approfondimenti i giovani di tutte le età si cimenteranno nella realizzazione dei costumi e delle maschere a tema Klimt, che vestiranno i protagonisti della parata del 26 febbraio. Nell’occasione Romena Brugnerotto e Silvia Cagnatel terranno una divertente lezione introduttiva sull’arte del maestro viennese.

Anche l’area di Campalto, sabato 11 febbraio, offrirà a tutti l’occasione per passare un pomeriggio tra stelle filanti e coriandoli: lungo le strade del Villaggio Laguna, infatti, sfilerà la Banda di Tessera, che dopo il passaggio tra le case si fermerà per un lungo concerto gratuito, coinvolgendo i presenti dalle 15.30 fino alle 17.

Il giorno seguente, domenica 12 febbraio, le famiglie mestrine potranno di nuovo contare su un appuntamento adatto a tutte le età, ancora grazie alla collaborazione dell’associazione “Viva Piraghetto”. Tra gli alberi e le panchine dell’area verde di via Catalani, infatti, si raccoglieranno artisti di strada e performer di ogni tipo, tutti impegnati ad animare per tre ore, dalle 15.30 alle 16.30.

Sempre per i più piccini, a Malcontenta, sarà in scena la compagnia “Magica Bula” di San Martino di Lupari, che sul palco del teatro di Sant’Ilario interpreterà una versione particolare de “Il mago di Oz”, il famosissimo romanzo di Frank Baum. Lo spettacolo, della durata di circa due ore, inizierà alle 16.30; il biglietto d’ingresso, a tariffa unica, è fissato a 3 euro.

A far sorridere anche gli adulti, invece, ci penseranno Salvatore Esposito e Monica Zuccon, il duo comico veneziano conosciuto con il nome di “Café Sconcerto”: maestri del cabaret parodistico e ormai famosi per la loro capacità di schernire ed esasperare le formule dei varietà televisivi anni ’70. I due attori, alle ore 17, si esibiranno negli spazi della scuola Gramsci di Campalto, per una prima serata all’insegna del divertimento e dell’autoironia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here