Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Primi verdetti per i Big a Sanremo

Primi verdetti per i Big a Sanremo

161
0
I conduttori di Sanremo Carlo Conti e Maria De Filippi, ieri sera, con i bimbi del Piccolo Coro dell'Antoniano.

Nella serata delle cover e della seconda tornata di Nuove Proposte, lasciano il Festival di Sanremo le coppie Nesli & Alice Paba e Raige & Giulia Luzi.

Le due coppie formate da Nesli & Alice Paba e da Raige & Giulia Luzi sono le prime vittime tra i Campioni del Festival di Sanremo. Il televoto e il giudizio della sala stampa hanno sbarrato loro l’accesso serata odierna, in cui vedremo invece gli altri protagonisti del torneo a eliminazione di ieri: Clementino, Ron, Giusy Ferreri e Bianca Atzei.

Tornano a casa anzitempo anche i due “giovani” Tommaso Pini e Valeria Farinacci, sopravanzati – nella seconda serata delle Nuove Proposte – da Maldestro con “Canzone per Federica” e Lele con “Ora mai”, i quali se la vedranno stasera, in finale, con i già qualificati Francesco Guasti, interprete di “Universo”, e Leonardo Lamacchia che propone “Ciò che resta”.

Per quanto riguarda la gara delle cover, si è imposto Ermal Meta: con “Amara terra mia”, dell’indimenticabile Domenico Modugno, ha battuto – nell’ordine – Paola Turci (“Un’emozione da poco”, cantata in origine da Anna Oxa) e Marco Masini presentatosi con “Signor Tenente” di Giorgio Faletti.

Fra gli ospiti, da segnalare la performance di Mika che ha trasformato il suo passaggio all’Ariston in una sorta di musical, concluso da un omaggio al suo idolo, George Michael, mentre LP, al secolo Laura Pergolizzi, ha portato il contributo della sua voce straordinaria e della sua personalità fuori dagli schemi con i due successi più recenti “Lost on You” e “Other People”.

La serata era però cominciata all’insegna dello Zecchino d’Oro, con il Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano di Bologna, che ha festeggiato i 60 anni della celebre rassegna canora per i più piccini, cantando un medley di canzoncine entrate nella storia pop del nostro Paese, fra le quali: “44 Gatti”, “Il Valzer del moscerino”, “Il caffè della Peppina”, “Popoff” e “Le tagliatelle di nonna Pina”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here