Home Notizie Articoli di Cronaca Preso di mira OVS di Marcon: una donna arrestata e un’altra denunciata

Preso di mira OVS di Marcon: una donna arrestata e un’altra denunciata

550
OVS di Marcon

Una ragazza mestrina R.G. classe 1980 è stata arrestata dai Carabinieri della Stazione di Favaro Veneto per rapina impropria avvenuta all’interno del negozio di abbigliamento OVS di Marcon. Denunciata l’amica complice, da Martellago, di un anno più grande. Le due giovani avevano scelto con tutta calma il guardaroba nuovo all’interno dell’OVS e avevano cercato di guadagnare l’uscita senza passare alle casse per il saldo. All’uscita dal negozio però la sirena dell’allarme suona inesorabile, mettendo in allarme l’addetta all’antitaccheggio del negozio; in verità entrambe erano già seguite con attenzione, da quando era stato notato aggirarsi tra gli scaffali.
L’arrestata ha quindi deciso di reagire al controllo spintonando la vigilante, per poi darsi alla disperata fuga prima a piedi e poi a bordo dell’auto in direzione Gaggio di Marcon. A questo punto entrano in campo i Carabinieri, allertati tramite telefonata al 112 e che gravitavano in zona proprio in funzione di prevenzione e vigilanza dinamica. La pattuglia incrocia la macchina segnalata, fermandola e facendo appena in tempo a notare che le due tentavano di sbarazzarsi al volo della refurtiva, che veniva invece recuperata.
I militari, chiarita la dinamica del furto, hanno quindi arrestato la ragazza responsabile di rapina impropria, sequestrando la refurtiva, che vale come riscontro per l’aggravante contestata e denunciando in stato di libertà l’amica complice del furto. La donna, al termine degli accertamenti, è stata posta agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del processo per “direttissima”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here