Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Presepe di Sabbia di Jesolo 2017, superate le 100mila presenze

Presepe di Sabbia di Jesolo 2017, superate le 100mila presenze

988
0
Presepe di Sabbia

Presepe di Sabbia: oltre 24mila visitatori in più rispetto all’edizione dello scorso anno

A poco meno di un mese dalla chiusura (ultimo giorno di apertura il 12 febbraio) il Presepe di Sabbia di piazza Marconi ha superato ieri sera il tetto delle 100mila presenze. Sono infatti 100.064 per l’esattezza le persone che dall’8 dicembre a domenica 15 gennaio hanno varcato la soglia della tensostruttura dove sono collocate le sculture di sabbia dello Jesolo Sand Nativity. Un risultato storico destinato a crescere ancora e fissare, con ogni probabilità, il nuovo record di visitatori delle 15 edizioni fino ad oggi realizzate.

Per gli amanti delle statistiche bisogna dire che rispetto all’edizione dello scorso anno, sono ben 24486 le persone in più che hanno scelto di venire a Jesolo per ammirare le enormi sculture di sabbia realizzate dagli scultori internazionali guidati dal direttore artistico americano Richard Varano. Più presenze significa molte più offerte raccolte che andranno, ancora una volta, a finanziare progetti benefici a livello internazionale e locale che nelle 14 edizioni hanno finora finanziato progetti per 640mila euro.

«E’ un risultato fantastico – è il commento del sindaco Valerio Zoggia – Un premio non solo alla bravura degli artisti ma anche alla grande capacità organizzativa e alle promozione che siamo riusciti a fare per questa iniziativa che resta uno dei fiori all’occhiello di Jesolo. Ho letto di recente che qualcuno ha messo in dubbio i numeri sulle presenze ma sono anni che i visitatori del Presepe di Sabbia vengono calcolati alla loro uscita della tensostruttura attraverso un sistema di conteggio a raggi infrarossi collegato ad un software che aggiorna di giorno in giorno il calcolo».

Il sistema per il calcolo dei visitatori attivo in piazza Marconi all’uscita della tensostruttura che ospita le sculture del Presepe di Sabbia si basa su un conteggio delle persone che viene registrato da due colonnine a raggi infrarossi presenti subito dopo il passaggio del tornello all’uscita che registrano i transiti delle persone in uscita. Il tutto, come detto, è collegato ad un software che somma giorno dopo giorno i vari transiti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here