Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo E’ giunta l’ora del calendario Pirelli

E’ giunta l’ora del calendario Pirelli

290
Nicole Kidman, una delle protagoniste del calendario Pirelli 2017

Svelata ufficialmente l’edizione 2017 del calendario Pirelli, forse il più famoso al mondo, firmato da Peter Lindbergh. 

E’ stato presentato a Parigi il nuovo calendario Pirelli realizzato dal tedesco Peter Lindbergh, che con questa edizione diventa l’unico fotografo a firmare per la terza volta il famoso Calendario, dopo l’edizione del 1996 (che ha avuto come sfondo il deserto californiano di El Mirage) e quella del 2002, realizzata negli Studios della Paramount Pictures a Los Angeles. Nel 2014, inoltre, insieme al collega Patrick Demarchelier, aveva curato l’edizione dei 50 anni del Pirelli che, nato nel 1964, è giunto alla sua 44esima edizione, avendo avuto alcune pause di pubblicazione.

“In un’epoca in cui le donne sono rappresentate dai media e ovunque come ambasciatrici di perfezione e bellezza – ha spiegato Lindbergh – ho pensato fosse importante ricordare a tutti che c’è una bellezza diversa, più reale, autentica e non manipolata dalla pubblicità o altro. Una bellezza che parla di individualità, del coraggio di essere se stessi e di sensibilità”.

Il titolo “Emotional” vuole quindi sottolineare come l’intento dei suoi scatti sia stato quello “di realizzare un Calendario non sui corpi perfetti, ma sulla sensibilità e sull’emozione, spogliando l’anima dei soggetti, che diventano quindi più nudi del nudo”.

Per rappresentare la sua idea di naturale bellezza e femminilità il fotografo tedesco ha ritratto 13 celebri attrici: Nicole Kidman, Julianne Moore, Uma Thurman, Robin Wright, Penelope Cruz, Charlotte Rampling, Helen Mirren, Rooney Mara, Alicia Vikander, Zhang Ziyi, Jessica Chastain, Lupita Nyong’o, Lea Seydoux e Anastasia Ignatova, docente di teoria politica dell’Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali.

Scelte che testimoniano, ancora una volta, l’amore di Lindbergh per il cinema e che hanno reso la “Cité du Cinéma” di Saint Denis, uno degli studio di produzione cinematografica più importanti d’Europa, la location naturale per la tradizionale cena di gala in cui è stato presentato il nuovo Calendario.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here