Home Notizie Articoli di Cronaca I poliziotti in borghese fermano tre borseggiatrici colte in flagrante

I poliziotti in borghese fermano tre borseggiatrici colte in flagrante

835
0
borseggiatrici

Borseggiatrici bulgare sono state fermate alla stazione ferroviaria di Mestre mentre tentavano si rubare un portafoglio di una viaggiatrice in attesa di salite sul treno

Nella tarda mattinata di ieri, alla stazione ferroviaria di Mestre, i poliziotti in borghese, appartenenti alla Squadra di P.G. del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto, hanno fermato tre donne bulgare, colte in flagranza di reato mentre, orchestrandosi tra loro, tentavano di sottrarre il portafoglio dalla borsa di una viaggiatrice in attesa di salire su un treno.

Il trio era stato notato dagli agenti mentre si aggirava con fare sospetto all’interno della galleria della stazione ferroviaria. Le stesse, tenute costantemente sotto controllo visivo, si erano portate, poi, verso il binario 8 dove era in procinto di partire il treno diretto a Bologna e dove i viaggiatori erano in coda per salire sul convoglio e qui si erano accodate ad una giovane di origine asiatica.

Approfittando della confusione, venutasi a creare durante le fasi della salita, due delle tre donne avevano iniziato a spingere la ragazza, in modo tale da creare un diversivo, facendo sì che la stessa non desse troppo peso al contatto fisico che poteva avvertire, e permettendo, quindi, alla terza di aprire la borsa della malcapitata e infilarvi dentro la mano.

Tutta l’operazione era stata seguita dai poliziotti in borghese della Polfer, che a questo punto sono intervenuti, fermando le abili borseggiatrici colte in flagrante. Le donne, V.E. di 39 anni, S.I. di 38 anni e Z.E. di 27 anni, tutte e tre di origine bulgara, sono state denunciate per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here