Home Video Gallery Servizi Cronaca Poliziotta si spara nell’ospedale Civile: in fin di vita

Poliziotta si spara nell’ospedale Civile: in fin di vita

479

Poliziotta si punta la pistola alla testa e spara, la drammatica scena si è consumata all’ospedale Civile di Venezia

Si punta la pistola alla testa e spara: la drammatica scena si è consumata questa mattina all’ospedale Civile di Venezia, nel padiglione Jona, all’interno di un ascensore verso le 12.30. A spararsi è stata una donna poliziotto, guardia penitenziaria di 28 anni: era andata per un controllo ad una detenuta ricoverata in ostetricia dopo un parto. Eseguito il controllo al Nido (il piccolo era in osservazione e la mamma con lui) la donna è uscita e ha preso l’ascensore. Qui si è sparata. Trasferita all’Angelo di Mestre, sarebbe in gravissime condizioni e in attesa di essere operata alla testa. Drammatica la scena che si è presentata ai soccorritori: l’ascensore dell’ospedale era pieno di sangue e l’agente di polizia penitenziaria giaceva a terra. Il colpo è stato udito da molti pazienti in ospedale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here