Home Video Gallery Servizi Cultura e spettacolo Il poeta Roberto Duprè si racconta

Il poeta Roberto Duprè si racconta

861
CONDIVIDI

Roberto Duprè: la poesia come ricerca del “bene d’essere”.


Roberto Duprè, poeta e autore della raccolta di poesie “Sentire-Sentirsi- i pensieri dell’anima”, a Treviso ha deliziato gli appassionati di poesia con la lettura delle sue composizioni intervallate alle note della band Zilch (formata da Massimo Berizzi Gabriele Bruzzolo e Andrea Battaglioni). Le nostre telecamere lo hanno incontrato per porgli alcune domande sulla sua ispirazione poetica. Ci spiega che, secondo lui, oggi c’è un’assenza di profondità nel dire, nel fare e nei rapporti, il problema della nostra società è la mancanza di comunicazione. Il “male d’essere” è ovunque e nelle sue poesie Duprè si mette alla ricerca del “bene d’essere”. Sfogliando la quotidianità nei suoi aspetti più banali si capisce che tutto è importante e fa parte del senso della vita, che va colto proprio dalle piccole cose. Duprè si sente vicino alla filosofia orientale, perché questa non è addolcita da nulla ed è una pura essenza. Nella vita, afferma, l’uomo ha un supremo bisogno di verità, che va necessariamente cercata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here