Home Notizie Articoli di Cronaca Pini di Cortellazzo, il vicesindaco Roberto Rugolotto precisa la questione del taglio...

Pini di Cortellazzo, il vicesindaco Roberto Rugolotto precisa la questione del taglio delle piante

657
Pini di Cortellazzo, il vicesindaco Roberto Rugolotto precisa la questione del taglio delle piante

Pini di Cortellazzo, il vicesindaco Roberto Rugolotto precisa la questione del taglio delle piante.
Sono necessarie e dovute soprattutto per chiarezza d’informazione le precisazioni che il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Roberto Rugolotto ha deciso di fornire in merito alla questione del taglio dei pini in zona Cortellazzo richiesto dai residenti.
«Le affermazioni del consigliere Mirco Crosera, in margine alla discussione relativa al taglio dei pini nella frazione di Cortellazzo richiesto dai residenti, sono volutamente sommarie e imprecise – spiega Rugolotto – i tre milioni di euro che, a suo dire, la precedente amministrazione avrebbe stanziato per la viabilità di Cortellazzo non ci sono mai stati, mentre i piani triennali della precedente amministrazione hanno sempre parlato di 1 milione derivante da possibili accensioni di mutui, mai accesi. Oggi quel milione è vincolato all’opera, e non può essere impiegato a causa dei limiti imposti dal patto di stabilità e non certo per volontà dell’amministrazione che sarebbe ben felice di poter utilizzare delle risorse di cui dispone per realizzare opere di pubblico interesse. Attenzione, dunque, serve da parte del consigliere d’opposizione nel momento in cui decide di divulgare notizie improprie e fuorvianti unicamente a scopi elettorali. Va, invece, sempre detta la verità, soprattutto ai nostri cittadini.
Per quanto concerne il taglio dei pini – continua Rugolotto – questa amministrazione ha accolto la richiesta dei residenti, perché anche in questo caso, come già avvenuto in via Pindemonte, gli alberi tagliati saranno sostituiti da un latro tipo di piantagione, meno invasiva con le sue radici, così da permettere ai residenti di vivere in maggiore sicurezza. Su questo argomento anche i consiglieri di minoranza hanno cambiato idea e, dunque, siamo finalmente tutti convinti che le valutazioni e la scelta della maggioranza continuano ad essere le più naturali e necessarie al bene delle persone».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here