Home Video Gallery Servizi Cronaca Permesso premio all’omicida di Jennifer Zacconi: polemiche

Permesso premio all’omicida di Jennifer Zacconi: polemiche

350
0

Jennifer Zacconi è stata strangolata e seppellita dal suo compagno Lucio Niero all’ottavo mese di gravidanza

Torna nelle prime pagine il caso di Jennifer Zacconi, la ventenne che undici anni fa è stata massacrata assieme al bambino che aveva in grembo e sepolta a Maerne dal suo compagno. L’assassino ha ricevuto un permesso premio.

Lucio Niero aveva 34 anni quando nel 2006 strangolò la ragazza, “colpevole” di non voler abortire e oramai giunta all’ottavo mese di gravidanza. Poi la seppellì quando la giovane respirava ancora, secondo i risultati dell’autopsia. Uccise due vite e per questo venne condannato dalla Cassazione a 30 anni di carcere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here