Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Nike ha pronto il velo per le sportive

Nike ha pronto il velo per le sportive

287
0
Nike presenta il velo islamico per le atlete musulmane, che dovrebbe essere disponibile nella primavera 2018.

Nike si lancia nel fiorente mercato dell’abbigliamento islamico proponendo un velo pensato appositamente per le sportive, che già suscita qualche polemica.

Durante la Milano Fashion Week la modella somala Halima Aden l’ha portato in passerella, ribadendo come ormai l’hijab non sia più un tabù per la moda, e presto non lo sarà nemmeno sui campi sportivi: Nike, riporta Al Arabiya, si appresta ad annunciare la messa in commercio del velo islamico per atlete che dovrebbe chiamarsi “Pro Hijab” ed essere disponibile dalla primavera del prossimo anno.

Il velo sviluppato dalla multinazionale americana è stato disegnato per adattarsi alle esigenze delle donne che fanno sport e realizzato con un materiale molto leggero, combinato con un singolo strato di maglia per dare il comfort necessario alle atlete, pur rimanendo opaco.

Nike, che si sta inserendo in un trend in cui sono già coinvolti diversi brand attivi su linee di abbigliamento pensate per le donne musulmane, ha anticipato la nascita del prodotto con il video “What will they say about you?“, dove si vedono donne correre, fare boxe e andare sullo skateboard, con in sottofondo la voce di Sara al-Zawqari, portavoce della Croce Rossa in Iraq.

Il videoclip è stato criticato da quanti sostengono che non si tratta di una reale rappresentazione delle donne islamiche, mentre alcune fedeli di Maometto sono intervenute sulla pagina Instagram del gruppo per definire l’operazione “fallimentare”: «Noi non indossiamo l’hijab e andiamo a correre per strada, vergogna Nike»

Secondo l’azienda, invece, il prodotto è stato testato da atlete mediorientali, incontrandone anche i gusti culturali, come dimostra il fatto che diverse di loro hanno prestato il proprio volto per la campagna, con numerose foto diffuse sui social.

Il mercato musulmano ha investito nell’abbigliamento 243 miliardi di dollari, nel solo 2015, inoltre gli islamici rappresentano oggi il 23% della popolazione mondiale, una percentuale che, secondo le previsioni, arriverà al 29,7% entro il 2050 .

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here