Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo MusicNews: i dolori di Robbie e la Borsa di Eminem

MusicNews: i dolori di Robbie e la Borsa di Eminem

199
Robbie Williams ha cancellato recentemente due concerti in Russia perché, ha rivelato, soffre di ernia del disco.

Robbie Williams ha fatto sapere di avere problemi alla schiena (e qualcuno anche in testa?), mentre il catalogo pre-2013 di Eminem sarà quotato in Borsa.

Robbie Williams ha reso noto il motivo della cancellazione delle due date russe (San Pietroburgo, il 7 settembre, e Mosca, il 10) del suo tour “Heavy Entertainment Show“, rivelando al Daily Star di soffrire di ernia del disco, un dolore, ha detto: «decisamente stressante”. L’ex Take That dovrebbe tornare sul palco nei mesi di febbraio e marzo del 2018, per una decina di concerti tra Nuova Zelanda e Australia.

Recentemente, il cantante – che ha 43 anni – ha parlato con franchezza delle sue condizioni fisiche: «Faccio un lavoro veramente dannoso per la mia salute, prima o poi mi ucciderà, a meno che non cominci a guardarlo con occhio diverso», aveva raccontato al Sunday Times, rivelando anche i suoi problemi psicologici: «Più mi dimostro arrogante sul palco più sono terrorizzato dentro. Non so se questa malattia mentale mi avrebbe colpito qualora non fossi diventato famoso».

A proposito di cantanti famosi: Eminem, con oltre 172 milioni di album venduti in tutto il mondo, è il secondo artista maschile di maggiore successo degli ultimi 25 anni in termini di vendite. E su di lui – Marshall Mathers, al secolo – ha deciso di investire la Royalty Flow, acquistando una quota di circa il 25% del catalogo 1999/2013 dell’artista di Detroit: dopo un’offerta pubblica iniziale, per raccogliere tra gli 11 e i 25 milioni di dollari, sarà quotato in Borsa.

Chiunque potrà così comprare o vendere obbligazioni legate alle rendite delle royalties del rapper bianco, spiega un comunicato della società, secondo la quale l’industria musicale si trova alla vigilia di un boom e i profitti discografici «cresceranno sostanzialmente» (se volete approfittarne anche voi, date un occhio alla pagina). Da qui la decisione di offrire obbligazioni sulla produzione pre-2013 di Eminem, che comprende album come “The Slim Shady LP”, “The Marshall Mathers LP” e “The Eminem Show”. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here