Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Sono iniziati i Mondiali di calcio, nel 2026 si terranno in Nord...

Sono iniziati i Mondiali di calcio, nel 2026 si terranno in Nord America

142
mondiali
Al via domani a Mosca i Mondiali di calcio 2018, senza l’Italia, ma con il Var e trasmessi in chiaro da Mediaset.

Iniziano (con Russia-Arabia Saudita) i Mondiali 2018, la Spagna ha licenziato l’allenatore e la Fifa ha assegnato i Campionati 2026 a Canada, Messico e Usa.

Dopo tanta attesa, nonostante l’esclusione dell’Italia, iniziano domani i Mondiali di calcio di Russia, benedetti oggi da Papa Francesco e inaugurati dai padroni di casa contro l’Arabia Saudita allo stadio Luznhiki di Mosca, una partita che segnerà l’esordio anche del Var, con il nostro Irrati di Pistoia primo assistente tecnologico nella lunga storia del Campionato del mondo. L’appuntamento è dunque fissato per le 17:00 di domani, giovedì 14 luglio, su Canale5, con live streaming sul sito di Mediaset e sul dispositivo Premium Play.

Intanto, il presidente della federazione calcistica spagnola Rubiales ha annunciato a sorpresa l’esonero di Julen Lopetegui, il tecnico della nazionale, a soli due giorni dal debutto delle Furie Rosse, venerdì contro il Portogallo. Il licenziamento – comunicato al termine di una lunga riunione, a cui hanno partecipato lo stesso allenatore e i giocatori – è stato causato con ogni probabilità dalla notizia dell’ingaggio di Lopetegui come allenatore del Real Madrid, annunciata ieri dal club con un comunicato ufficiale. A sostituirlo, almeno temporaneamente, sarà l’ex calciatore Fernando Hierro, attuale direttore tecnico della seleccion iberica.

Sempre oggi, il 68/mo congresso della Fifa, che si è svolto a Mosca ha assegnato l’organizzazione del torneo 2026 alla candidatura congiunta di Canada, Messico e Stati Uniti che ha ottenuto 134 voti dai paesi membri, contro i 65 del concorrente Marocco, per il quale ha votato l’Italia.

Stando al piano presentato, fra otto anni i Mondiali (a cui per la prima volta parteciperanno 48 squadre, contro le 32 attuali) si svolgeranno in estate fra tre città canadesi (Montreal, Edmonton, Toronto), altrettante messicane (Città del Messico, Monterrey, Guadalajara) e ben 17 metropoli statunitensi: Atlanta, Baltimora, Boston, Cincinnati, Dallas, Denver, Houston, Kansas City, Los Angeles, Miami, Nashville, New York/New Jersey, Orlando, Philadelphia, San Francisco, Seattle e Washington

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here