Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Presunte molestie a Hollywood: tocca a James Franco e Michael Douglas

Presunte molestie a Hollywood: tocca a James Franco e Michael Douglas

298
james franco
Michael Douglas e James Franco sono gli ultimi divi coinvolti nello scandalo delle presunte molestie sessuali.

Nuove accuse di presunte molestie sessuali a Hollywood: nel mirino James Franco e Michael Douglas, mentre in Francia piovono critiche su Catherine Deneuve. 

Non c’è pace per i divi di Hollywood sospettati di allungare un po’ troppo le mani, se non di ben più gravi violenze: gli ultimi a finire nel tritacarne mediatico per presunte molestie sessuali sono James Franco e Michael Douglas.

Il primo, apparso sul red carpet dei Golden Globes con la spilletta “Time’s Up”, ha scatenato l’ira dell’attrice Violet Paley, che lo ha accusato di averla forzata a fare sesso orale e di aver invitato in hotel una sua amica minorenne. Altre denunce dalle colleghe Ally Sheedy («Lui è un esempio del perché ho lasciato questo business») e Sarah Tither-Kaplan, per un nudo integrale finito nei suoi film.

Nel salotto del “Late Show” di Stephen Colbert, Franco  ha negato di essersi comportato male, dicendo fra l’altro: «Non so cosa ho fatto a Ally Sheedy. L’ho diretta in uno show a Broadway, ho solo rispetto per lei. Le accuse non sono accurate».

Michael Douglas, da parte sua, in questa intervista a Deadline, ha rivelato di essere stato accusato di comportamenti poco leciti, ma ha categoricamente smentito di essersi masturbato davanti a una donna, 32 anni fa, e di aver usato al telefono – in sua presenza – un linguaggio scurrile, aggiungendo di aver licenziato la signora in questione solo per il lavoro che faceva e negando di averla fatta mettere all’indice dall’industria del cinema.

Intanto in Francia, dopo la lettera su Le Monde con la quale Catherine Deneuve e un centinaio di artiste e intellettuali hanno difeso la «libertà di importunare» attaccando il femminismo che porta «all’odio degli uomini e della sessualità», l’attrice e le altre firmatarie sono state duramente criticate sul web da donne che le accusano di «apologia dello stupro», nonché di essere «alleate dei maiali» e «lobotomizzate».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here