Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Il regolamento e i primi arrivi a Modena Park

Il regolamento e i primi arrivi a Modena Park

230
0
La costruzione dell'immenso palco di Modena Park, che il prossimo primo luglio ospiterà Vasco Rossi.

Prosegue il conto alla rovescia per l’atteso Modena Park: è stato diffuso il rigido regolamento per accedere al parco, dove sono già accampati i primi fan.

A poco più di due settimane da Modena Park, l’evento che il primo luglio prossimo riunirà ben 220mila persone al parco Enzo Ferrari per festeggiare i 40 anni di carriera di Vasco Rossi, è stato reso noto il regolamento: una serie di misure precauzionali molto precise e restrittive, abbinate ai controlli all’ingresso, anche con l’utilizzo di metal detector.

Le molte regole previste per garantire la sicurezza del pubblico vanno dal divieto di introdurre zaini e borse di una certa misura a quello di installare tende, passando per la proibizione degli alcolici o l’accesso con oggetti ingombranti e/o pericolosi.

Intanto una decina di fan è già accampata al Parco in attesa dell’apertura dei cancelli! A raccontare la vicenda di questi irriducibili che hanno tolto il sonno ai residenti – timorosi che qualcuno voglia emularli trasformando il quartiere in una sorta di campeggio non autorizzato – è Il Resto del Carlino, che li ha incontrati: «Non abbiamo nessuna intenzione di andarcene fino al concerto», hanno spiegato loro, tutti uomini, sui trent’anni, tranne due donne, provenienti da Milano, Brescia e Cagliari.

«Abbiamo visto insieme decine di concerti di Vasco», spiegano, definendo la loro impresa una magnifica follia: «Vivremo tutte le emozioni in prima fila, dalla costruzione del palco alla conclusione dell’evento dei record». Alla domanda su cosa fanno nella vita per potersi permettere uno stop di quasi tre settimane, rispondono: «Ci facciamo letteralmente il “mazzo”, ma per il concerto abbiamo deciso di prenderci una pausa dal mondo».

E tranquillizzano i residenti spiegando che non sono sbandati, ma normali ragazzi che non fanno nulla di male. Intanto il loro idolo, il Komandante, prosegue con le prove insieme alla band, al Cromie di Castellaneta Marina, e ogni tanto si concede “un bagno di folla“.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here