Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Una birra (in meno) al giorno toglie la ciccia di torno

Una birra (in meno) al giorno toglie la ciccia di torno

1208
0
Una ricerca scientifica spagnola ci dice che l'obesità si tiene alla larga se si sostituisce la birra con l'acqua!

Secondo uno studio spagnolo, presentato a un convegno europeo sull’obesità, rinunciare a una lattina di birra al giorno riduce del 20% il rischio grassezza.   

Una piccola rinuncia può fare una grande differenza per la salute: sostituire ogni giorno l’equivalente di una lattina di birra da 330 ml. con la medesima quantità d’acqua riduce del 20% il rischio di diventare obesi. Lo afferma una ricerca, prodotta dall’Università di Navarra e dall’Istituto Carlos III di Madrid, presentata al Congresso europeo sull’obesità, in corso a Porto, in Portogallo.

Gli studiosi hanno osservato le abitudini alimentari di quasi 16mila soggetti per oltre otto anni, sottoponendoli, fra le altre cose, alla sostituzione nella dieta di birra e bibite zuccherate con l’acqua. Dal test, su 17 tipologie di drink, si evince che i migliori vantaggi si ottengono riducendo la birra, ma anche il taglio delle bibite zuccherate può aiutare.

Per i ricercatori non servono grossi cambiamenti nel consumo di questi due tipi di bevande per allontanare l’obesità: eliminare appena una lattina di birra ne riduce il rischio del 20%, toglierne una di soft drink (cola, aranciata e simili) del 15%.

Un altro aspetto interessante dello studio riguarda i risultati ottenuti dalla sostituzione delle altre 15 bevande: sebbene, alcune di esse siano egualmente caloriche rispetto a quella ricavata dal lupopolo (succo di frutta, latte) o persino di più (come nel caso del vino), la loro eliminazione non produce i medesimi benefici. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che il consumo di birra, oltre ad essere fonte di calorie, si accompagna ad altre abitudini poco salutari.

«Questo studio ha scoperto che rimpiazzare una bevanda gassata o una birra con una porzione di acqua ogni giorno, all’inizio del test, è correlato con una minore incidenza dell’obesità e una maggiore perdita di peso nel corso di quattro anni», ha spiegato il dottor Ujué Fresán, primo autore della ricerca. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here