Home Video Gallery Servizi Cultura e spettacolo A Marghera arriva il Face Food Festival

A Marghera arriva il Face Food Festival

1416

Il Face Food Festival si svolgerà Marghera dal 1 giugno al 7 agosto. Ce ne parla Davide Cini.


Dal 1 Giugno al 7 Agosto a Marghera, presso il Parco Panorama, si svolgerà il Face Food Festival. Ne parliamo oggi con Davide Cini. L’iniziativa è nata per far rivivere la vita sociale nel quartiere e invitare le persone a interagire e a sentirsi coinvolte, senza chiudersi nel pessimismo della solita frase fatta “tanto viviamo in un quartiere degradato”. Il Festival ha ereditato molti aspetti positivi dal Marghera Village, che lo ha preceduto, ma si pone come un evento maggiormente improntato sul cibo e sulla dimensione social. L’obiettivo, infatti, è portare la gente a mangiare in uno spazio aperto dove si può comunicare, interagire e conoscersi. La location è in zona Panorama, ma è preparata ad hoc, con nuove tensostrutture che permettono di vivere l’evento in tutte le situazioni climatiche. Al centro dell’attenzione degli organizzatori del Festival c’è la persona: si possono scegliere otto tipologie differenti di cibo e ristorazione, che vanno da vegano alla pizzeria, dal grill al pesce, dalla paninoteca al sushi. L’attenzione è focalizzata sulla qualità del cibo: ci saranno piatti particolari e ricercati, creati apposta per la manifestazione. E’ possibile anche optare per il cibo d’asporto: questo consente massima libertà al cliente e permette di assecondare le esigenze di tutti. Immancabile è la musica dal vivo: la location dispone di due palchi e c’è un programma molto ricco di concerti con diversi tipi e stili di musica. E’ presente un’area bimbi, in modo da allargare la clientela anche alle famiglie. Sui social l’evento è già popolare ed è stato lanciato l’hashtag #facefood16. Le persone sono attive sulla pagina Facebook, dove possono esprimere il proprio punto di vista e condividere informazioni. Anche il sito internet, messo in funzione per tempo, ha portato un certo tipo di audience per il Festival. Cini conclude dicendo che i prezzi rispetto al Marghera Village sono stati complessivamente diminuiti in modo che la manifestazione sia più social anche sotto questo aspetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here