Home Notizie Articoli di Cultura e Spettacolo Maranello festeggia i primi 70 anni della Ferrari

Maranello festeggia i primi 70 anni della Ferrari

260
L'ingresso della Ferrari a Maranello, dove durante il weekend saranno festeggiati i 70 anni di vita della scuderia.

Weekend di festa a Maranello per i 70 anni della Ferrari: interverranno tutti gli ex piloti, oltre a Vettel e Raikkonen, ma il clou sarà un’asta milionaria.

Sarà una festa in grande stile quella che sabato e domenica a Maranello celebrerà i primi settant’anni di vita della Ferrari, una grande riunione di famiglia, a cui parteciperanno i protagonisti di ieri e di oggi della Rossa in Formula 1, a partire dagli attuali piloti: Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Non mancheranno le stelle del passato: il più atteso è sicuramente Niki Lauda, uno dei più amati nella storia della scuderia, con cui ha vinto i Mondiali del 1974 e del 1977.

Al circuito di Fiorano, dove si svolgeranno i festeggiamenti, farà gli onori di casa il presidente Sergio Marchionne che accoglierà clienti e collezionisti provenienti da tutto il mondo che parteciperanno a un’asta organizzata da Rm Sotheby’s, la più importante di sempre per quanto concerne le auto storiche di un’unica marca, ingresso 400 euro, catalogo a 100 euro. (Qui, in inglese, tutte le in formazioni del caso).

All’evento, intitolato “Leggenda e Passione”, saranno battuti alcuni modelli creati dagli anni ’50 ad oggi, come la “Ferrari 250 Gt Swb Berlinetta Competizione Scaglietti”, del 1960 (che parte da una base d’asta di 10 milioni di euro), oppure la “250 Gt California Spider Scaglietti”, del 1959, a partire da 9,5 milioni (Qui potete dare un’occhio al lotto). Oltre alle 41 vetture, saranno all’incanto anche alcuni oggetti come il set completo di attrezzi originali per “Ferrari 275/365 GTB/4”, a partire da 12mila euro.

L’asta, in programma sabato pomeriggio, sarà seguita da uno spettacolo con ospiti internazionali. Domenica, invece, ci sarà un concorso d’eleganza: oltre 120 capolavori Ferrari saranno valutati da un gruppo di giudici guidato da Ed Gilbertson, giudice capo onorario della manifestazione. Insomma, un weekend di festa per ribadire al mondo quale sia il marchio di auto più famoso e amato!

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here