Home Video Gallery Servizi Economia e società Lorenzo Favaretto: Rubelli, azienda tessile veneziana dal 1889

Lorenzo Favaretto: Rubelli, azienda tessile veneziana dal 1889

1675
0

Rubelli, storica azienda tessile veneziana, riconferma il suo legame con Venezia e le sue tradizioni e ha preso parte ad una serie di iniziative organizzate per il Carnevale 2017.

Ospite al Social Tg Lorenzo Favaretto, amministratore delegato Rubelli. La Rubelli porta il nome del trisnonno di Favaretto, che ha acquisito a fine ‘800 un azienda pre-esistente fondata all’inizio del 700, riprendendo una tradizione che era già in famiglia. Rubelli deriva dal latino rubellus, che significa rosso, che era il colore più costoso perché più difficile da ottenere. Il tessuto tradizionale più costoso è il rosso col filo d’oro. Sono tantissime le persone di adesso e di un tempo che hanno indossato i tessuti Rubelli. Perfino il mantello di Harry Potter è stato realizzato dalla Rubelli. Anche la famosa stilista veneziana Roberta di Camerino aveva richiesto i loro tessuti per una sua collezione. Hanno inoltre realizzato i vestiti delle 12 Marie e dell’Angelo del Carnevale di Venezia.

I loro tessuti decorano dimore private, alberghi internazionali, teatri di fama mondiale, ambasciate, palazzi, castelli e musei. Il marchio è legato anche a progetti mirati alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, in nome di una tradizione tessile e un amore per l’arte che caratterizzano da sempre la storia del gruppo veneziano. Lampassi, damaschi e velluti vestono spazi illustri come il Teatro La Fenice, Palazzo Ducale e Palazzo Reale a Venezia, il Teatro alla Scala e Palazzo Reale a Milano, il Teatro Bolshoi a Mosca, il Museo Albertina di Vienna, solo per citarne alcuni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here