Home Notizie Articoli di Economia e società Jesolo, un 2 giugno in stile ferragosto

Jesolo, un 2 giugno in stile ferragosto

1083
Jesolo

Jesolo: ottimi i dari in consuntivo dell’Associazione Jesolana Albergatori. Molto buone le prossime previsioni

Alla fine è andata anche meglio delle pur ottime previsioni dell’ultima ora. I dati a consuntivo dell’Associazione Jesolana Albergatori, sulla base di quanto emerso dal sistema di rilevazione H-Benchmark (che permette di avere dati anche in tempo reale), relativi allo scorso fine settimana, quello della festività del 2 Giugno o, se vogliamo, della Festa di Pentecoste, ha fatto emergere una occupazione negli alberghi pari al 93,5%. Ed è stata superata di un punto e mezzo la previsione fatta a ridosso del week-end stesso. “La forza di attrazione della nostra città è in costante aumento”, è il commento soddisfatto del presidente Aja, Alessandro Rizzante. “Le scelte fatte per aumentare il livello dei servizi e la professionalità degli operatori, cui l’Aja sta contribuendo in modo concreto con i corsi di formazione, incentivati con il recente progetto JLab”.

Molto positive anche le previsioni di questo fine settimana: prevista una occupazione del 74,5%, in aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, che fece registrare una occupazione, in consuntivo, del 68,8%.

Particolarmente atteso è, poi, il week-end successivo, quello del Corpus Domini, festività molto cara ai turisti di lingua tedesca. Le previsioni, ad oggi (quindi destinate ad aumentare), hanno fatto già segnare una occupazione alberghiera dell’82,4%.

Dal 20 giugno si registra già una previsione che varia tra il 75 e l’80%.

“La prima analisi da fare – continua il presidente Rizzante – è che si stanno verificando tutte le previsioni che avevamo anticipato nei mesi di gennaio e febbraio, anche sulla base delle risultanze delle fiere cui abbiamo partecipato. Il fatto, poi, che le prenotazioni vengono fatte in anticipo, consente a noi imprenditori di organizzare al meglio il periodo, con risultati positivi per chi opera e naturalmente per chi riceve i servizi. In merito a quest’ultimo aspetto, da sottolineare quella che ritengo una sorta di inversione di tendenza: in un’epoca in cui molti prenotano utilizzando il web, quindi attendendo a volte fino all’ultimo momento, avere prenotazioni con così largo anticipo, significa che c’è molta fiducia nella nostra località, che continua ad avere una grande attrattività anche nei confronti dei turisti internazionali”.

Cos’è H-Benchmark. Si tratta di un innovativo sistema adottato dall’Aja per la rilevazione non solo quantitativa (tasso occupazione)  ma anche qualitativa (indice di redditività per categoria) della presenza turistica nelle 24 ore successive al soggiorno dell’ospite, fornendo al tempo stesso agli operatori un importante strumento di analisi per la tendenza del mercato in tempo reale, consentendo così, a regime, di analizzare anche la ricaduta sul territorio all’indomani di importanti eventi di intrattenimento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here