Home Notizie Articoli di Economia e società Jesolo: sì ai falò tradizionali ma con un’attenzione all’ambiente

Jesolo: sì ai falò tradizionali ma con un’attenzione all’ambiente

1520
jesolo

Firmata dal sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, l’ordinanza per garantire il contenimento dei livelli di concentrazione degli inquinanti atmosferici in occasione dei tradizionali falò previsti per l’Epifania.

Il provvedimento – che rientra nel Piano d’Azione Comunale 2017-2018 e recepisce le proposte del Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell’Atmosfera e del Tavolo Tecnico Zonale della Città Metropolitana di Venezia, oltre a stabilire una serie di limitazioni e divieti –  individua criteri e modalità per lo svolgimento delle iniziative previste per l’Epifania.

In particolare, la norma stabilisce che i falò organizzati e/o approvati dall’Amministrazione Comunale potranno svolgersi previa comunicazione secondo la modulistica predisposta dagli uffici comunali. Le analoghe iniziative eventualmente organizzate da privati sono vietate e non possono essere autorizzate dall’amministrazione. Resta vietata, così come previsto dal Piano d’Azione Comunale, la combustione di vegetali e sterpaglie, in particolare in ambito agricolo e di cantiere.

Il modulo di comunicazione dell’evento può essere reperito dal sito istituzionale della Città di Jesolo nell’area tematica Ambiente, Demanio marittimo.

La deliberazione della Giunta comunale si inserisce in un quadro interregionale di risanamento dell’atmosfera, che con particolare riferimento alla pianura Padana nel periodo invernale, registra livelli delle cosiddette polveri sottili otre la soglia di sicurezza.

“Le misure adottate dalla nostra amministrazione – sottolinea l’assessore all’Ambiente della Città di Jesolo, Esterina Idra – sono coerenti con una strategia di contenimento delle polveri sottili concordata a livello interregionale per poter essere più efficace. L’invito che mi sento di rivolgere a tutti i cittadini è quello di rispettare le buone pratiche quotidiane previste da tali provvedimenti per garantire la tutela dell’aria e della salute”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here