Home Notizie Articoli di Economia e società Jesolo, estate 2017 con un gran ritorno dei russi

Jesolo, estate 2017 con un gran ritorno dei russi

557
0
Jesolo

Jesolo, la città durante l’estate 2017 sarà “invasa” dai russi. Previsto un aumento del 40%

Mercato russo riprende a correre: previsione di un aumento del 40% sulle prenotazioni. Dopo la vicenda Gartour (il tour operator con sede a Roma, specializzato nei rapporti con la Russia e che aveva avuto problemi finanziari, con un “buco” di svariati milioni di euro, cosa che ha messo in apprensione anche diversi albergatori di Jesolo), l’Associazione Jesolana Albergatori si era impegnata in prima linea su un duplice fronte: da una parte supportare gli albergatori nell’individuazione dell’azione di recupero di quanto non incassato dalla Gartour; dall’altra, guardando al futuro prossimo, cercare di mantenere, e se possibile incrementare quello che, fino a tre anni fa, è stato il terzo mercato straniero per Jesolo: quello russo.

“Per quanto riguarda la prima fase – ha spiegato il presidente Aja, Alessandro Rizzante – registriamo il passaggio, attraverso l’affitto di un ramo d’azienda, alla Destination 2 Italia (società che fa capo per il 57% a Lastiminute.com il 38% a Intesa Sanpaolo ed il 5% alla società di Marco Ficarra che ricopre anche l’incarico di amministratore delegato.
Passaggio che si è recentemente tradotto in un contratto di affitto del ramo d’azienda (Gartour) a Destination 2 Italia, della durata di 12 mesi con possibilità di proroga e/o di acquisto.
Operazione che, per gli albergatori, significa vedersi assicurare da Destination 2 Italia il pagamento anticipato della clientela che – di volta in volta – verrà indirizzata ai vari alberghi”.

E poi c’è la parte del mercato russo che interesserà in generale la città. “Innanzitutto abbiamo avuto la conferma, da parte di Ficarra, della volontà di incrementare questo segmento di mercato su Jesolo. Quindi abbiamo avuto delle risposte importanti dalle fiere di Berlino e di Mosca: i risultati sono più che confortanti, visto che c’è la previsione di un aumento del 40% del flusso di turisti russi sulla nostra città già a partire da questa estate”.

Da ricordare che la vicenda Gartour, con il tentativo da parte degli imprenditori di rientrare dei crediti maturati, proseguirà comunque su una sua strada (concordato preventivo). “E noi, come Aja, continueremo a stare vicino ai nostri associati, dando tutto il supporto possibile. Era comunque importante – conclude il presidente Aja, Rizante – che, al di là di come si concluderà la vicenda Gartour, potesse essere mantenuta e garantita la presenza di un mercato (quello russo) molto presente su Jesolo”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here